Inter-Cagliari, le formazioni ufficiali: De Vrij in campo, Dzeko riposa

Inter in campo per la 17.a giornata di Serie A: a San Siro la squadra di Simone Inzaghi affronta il Cagliari di Walter Mazzarri, con fischio d’inizio alle 20:45 a San Siro. Il tecnico nerazzurro recupera completamente Stefan De Vrij per la difesa mentre Ranocchia sederà in panchina. Linea a tre dunque titolare mentre a centrocampo con l’assenza di Darmian trova spazio Dumfries con D’Ambrosio a riposo su una fascia e dell’altra Perisic; gli interni saranno Barella, Brozovic e Calhanoglu. In avanti la presenza di Lautaro Martinez mentre Alexis Sanchez preferito a Edin Dzeko che dovrà trovare spazio a partita in corso.

Mazzarri continua ad avere problemi di formazione in particolare a centrocampo dove deve fare a meno sia di Strootman (infortunio al ginocchio) che Nandez (lieve affaticamento muscolare). In difesa Caceres, Carboni con l’ex Godin al posto di Ceppitelli. A centrocampo larghi Bellanova e Dalbert con l’ex esterno nerazzurro preferito da Lykoggianis; tra gli interni Deiola con Marin e Grassi.

Queste le formazioni ufficiali di Inter-Cagliari:

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 2 Dumfries, 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu, 14 Perisic; 10 Lautaro, 7 Sanchez.
A disposizione: 97 Radu, 5 Gagliardini, 8 Vecino, 9 Dzeko, 11 Kolarov, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 22 Vidal, 32 Dimarco, 33 D’Ambrosio, 46 Zanotti, 48 Satriano.
Allenatore: Simone Inzaghi.

CAGLIARI (3-5-2): 28 Cragno; 4 Caceres, 2 Godin, 44 Carboni; 12 Bellanova, 27 Grassi, 8 Marin, 14 Deiola, 29 Dalbert; 10 Joao Pedro, 9 Keita.
A disposizione: 1 Aresti, 31 Radunovic, 15 Altare, 20 Pereiro, 21 Oliva, 22 Lykogiannis, 25 Zappa, 30 Pavoletti, 32 Ceter, 33 Obert.
Allenatore: Walter Mazzari.

Arbitro: Marchetti.
Assistenti: Scatragli, Della Croce.
Quarto Uomo: Minelli.
VAR: Pairetto
Assistente VAR: Ranghetti.

SQUALIFICATI
Inter: –
Cagliari: –

DIFFIDATI
Inter: Barella
Cagliari: Strootman

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Mazzarri: “Inter? Rammaricato solo per una cosa. Non è facile sostituire un giocatore come Nandez”

ARTICOLI CORRELATI
- Advertisment -