Inter-Hellas Verona, le formazioni ufficiali: Correa in attacco con Dzeko

0
42
inter-dzeko-perisic-champions-ca

Alle ore 18 si gioca il match tra Inter e Verona valida per la 32esima giornata del campionato di Serie A. Simone Inzaghi dovrà rinunciare a Lautaro Martinez mentre. In difesa con Federico Dimarco al posto di Alessandro Bastoni che completa il trio della difesa insieme a Stefan De Vrij e Milan Skriniar. A centrocampo gli interni sono Hakan Calhanoglu, Marcelo Brozovic e Nicolò Barella, mentre sulle fasce Ivan Perisic a sinistra e Denzel Dumfries a destra preferito a Matteo Darmian. Joaquin Correa affiancherà Edin Dzeko in avanti con Alexis Sanchez che dovrebbe avere più di una chance nella ripresa.

Dall’altra parte Tudor non riesce a recuperare all’ultimo Barak unica incognita per questa partita. Pertanto in difesa trio con Gunter, Ceccherini e Casale; a centrocampo Ilic e Tameze sono interni mentre sulle fasce Faraoni e Lazovic. Riproposto invece Bessa con Caprari a supporto di Simeone.

Queste le formazioni ufficiali di Inter-Verona, con le scelte di Simone Inzaghi e Igor Tudor:

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 32 Dimarco; 2 Dumfries, 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu, 14 Perisic; 9 Dzeko, 19 Correa.
A disposizione: 21 Cordaz, 97 Radu, 5 Gagliardini, 7 Sanchez, 8 Vecino, 13 Ranocchia, 18 Gosens, 22 Vidal, 33 D’Ambrosio, 36 Darmian, 88 Caicedo, 95 Bastoni.
Allenatore: Simone Inzaghi.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): 96 Montipò; 16 Casale, 21 Günter, 17 Ceccherini; 5 Faraoni, 61 Tameze, 14 Ilic, 8 Lazovic; 24 Bessa,10 Caprari; 99 Simeone.
A disposizione:  12 Chiesa, 74 Boseggia, 11 Lasagna, 18 Cancellieri, 29 Depaoli, 30 Frabotta, 31 Šutalo, 45 Retsos, 78 Hongla, 88 Praszelik.
Allenatore: Igor Tudor.

Arbitro: Marinelli.
Assistenti: Rossi, Liberti.
Quarto Uomo: Massimi.
VAR: Aureliano.
Assistente VAR: Cecconi.

Squalificati: Lautaro (I).
Diffidati: Bastoni, Perisic, Vidal (I); Depaoli, Faraoni, Miguel Veloso (V).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Inzaghi: “Lautaro? Tutti gli attaccanti a disposizione. Non finirò mai di ringraziare i tifosi dell’Inter”