Inter-Milan, furia Lukaku: testa a testa con Ibrahimovic

0
1815
don-mazzi-condò-lukaku-ibrahimovic-rissa

Rissa tra Lukaku e Ibrahimovic nel primo tempo di Inter-Milan di Coppa Italia. Nel finale della prima frazione, momenti di tensione tra i due giocatori, che sono venuti a contatto testa a testa e hanno lasciato il campo all’intervallo promettendosi un incontro ravvicinato negli spogliatoi di San Siro.

Un contrasto con Romagnoli ha fatto infuriare l’attaccante belga, che poi l’è presa con Ibrahimovic, andando prima faccia a faccia con lui e poi testa a testa. Il numero 9 dell’Inter, nervosissimo, è stato trattenuto da compagni e avversari, soprattutto Tomori e Barella.

Ibrahimovic continuava a parlare e urlare “bullshit” (str***ate, ndr) all’indirizzo dell’avversario. L’arbitro Paolo Valeri ha cercato di tenerli buoni, per poi ammonirli entrambi. La discussione è continuata, anche Vidal si è infuriato, trattenuto dai compagni.

Le squadre sono rimaste in area per una punizione, mentre Lukaku continuava a dire “non mi ridere in faccia” all’indirizzo dello svedese. Dopo pochi secondi, l’arbitro ha fischiato la fine del primo tempo. Non è però terminato lo scontro a distanza. Lukaku tornando negli spogliatoi infuriato ha nuovamente puntato Zlatan Ibrahimovic e si è diretto verso di lui. Lo svedese ha fatto un gesto che lo invitava al confronto nel sottopassaggio. I compagni e i dirigenti lo hanno trattenuto e hanno cercato di calmarlo.

I due hanno condiviso una stagione allo United, scendendo 7 volte in campo insieme e senza mai segnare un goal quando hanno condiviso il terreno di gioco.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

De Micheli: “Io amica di Paratici e juventina, ma non ho commesso reati”