Inter-Sampdoria 5-1: gol di Gagliardini, Sanchez (2), Pinamonti e Lautaro

0
88
sanchez-inter-pronto-a-rimanere-all-inter-sassuolo

San Siro va in scena il match tra i neo-campioni d’Italia dell’Inter e la Sampdoria. Partita più utile per le statistiche che per altro, considerato che entrambe le compagini hanno portato a termine i rispettivi obiettivi.

Parte subito forte l’Inter che al 4′ minuto passa in vantaggio grazie alla rete di Gagliardini. Dopo circa 20 minuti, precisamente al 26′ Sanchez fa 2-0: decisivo ancora Gagliardini che sfugge alla difesa doriana e con un assist perfetto serve il cileno che raddoppia. Al 35′ riapre il match la Sampdoria con l’ex Keita Baldè che insacca da due passi dopo che Handanovic aveva respinto una conclusione a botta sicura di Candreva. Passa appena un minuto e l’Inter cala il tris, è ancora Sanchez a battere il portiere della Samp.

 

A inizio ripresa il match cala vistosamente di ritmo, al 52′ si rende pericolosa la Sampdoria ma la difesa nerazzurra neutralizza nei migliori dei modi un cross insidioso di Candreva. Al 62′ gioia per Pinamonti, l’attaccante classe ’99 finalizza alla grande un passaggio di Barella e fa 4-1. Al 70′ calcio di rigore per l’Inter, dagli 11 metri Lautaro Martinez segna il 5-1. Nei minuti finale ci prova con insistenza la Sampdoria alla ricerca del secondo gol ma la difesa nerazzurra difende nei migliori dei modi.

IL TABELLINO

INTER-SAMPDORIA 5-1
MARCATORI: 
4′ Gagliardini (I), 26′, 36′ Sanchez (I), 35′ Keita (S), 61′ Pinamonti (I), 70′ Lautaro Martinez (I)

INTER: 1 Handanovic (46′ 97 Radu); 33 D’Ambrosio, 13 Ranocchia, 95 Bastoni; 2 Hakimi, 8 Vecino, 24 Eriksen (55′ 77 Brozovic), 5 Gagliardini, 15 Young; 7 Sanchez (55′ 99 Pinamonti), 10 Lautaro Martinez (72′ 12 Sensi).

In panchina: 27 Padelli, 6 De Vrij, 9 Lukaku, 14 Perisic, 23 Barella, 36 Darmian, 37 Skriniar.

Allenatore: Antonio Conte.

SAMPDORIA: 1 Audero; 24 Bereszynski, 21 Tonelli (46′ 22 Yoshida), 15 Colley, 3 Augello; 87 Candreva, 18 Thorsby (46′ 6 Ekdal), 5 Adrien Silva, 14 Jankto (46′ 38 Damsgaard); 11 Ramirez (46′ 8 Verre); 14 Keita (72′ 27 Quagliarella).

In panchina: 34 Letica, 9 Torregrossa, 16 Askildsen, 19 Regini, 23 Gabbiadini, 25 Ferrari, 26 Leris.

Allenatore: Claudio Ranieri.

Arbitro: Ayroldi. Assistenti: Ranghetti – Pagliardini. Quarto Uomo: Paterna. Var: Orsato. Assistente Var: Valeriani.

Note
Ammoniti: 
Tonelli (S), Adrien Silva (S)
Corner: 2-6
Recupero: 1°T 0′.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Da Israele a Milano, il cuore nerazzurro di Sharon Ifrah: “Gli interisti sono una famiglia unica”