Inter, Schoots ha presentato ricorso al Collegio di Garanzia del CONI

0
794
sala-inter-maglia-mercato-ritiro-tournée-bc-partners-schoots-logo

Èscontro tra l’Inter e Martin Schoots, l’agente di Christian Eriksen. Il procuratore ha infatti presentato ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport contro la società nerazzurra. Sebbene nel comunicato diffuso dal Coni non siano espressamente rese note le motivazioni, al centro di tutto ci sarebbero questioni economiche riguardanti le commissioni non ancora versate dal club.

Sole 24 Ore – Incontro Suning-Bc partners: domande-risposte della vicenda

Nella nota ufficiale si legge che “Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ricevuto un’istanza di arbitrato, ex art. 22, comma 2, del Regolamento Agenti Sportivi del CONI, da parte dell’Agente Sportivo Martinus Schoots contro la F.C. Internazionale Milano S.p.A., in virtù del contratto di mandato, sottoscritto il 27 gennaio 2020, in forza del quale la società intimata ha conferito incarico al suddetto istante al fine di consentire la realizzazione del trasferimento del calciatore Christian Eriksen, allora tesserato presso il Tottenham Hotspur F.C., alla società milanese”.

Sole 24Ore – Super-media company per l’Inter: il progetto di Bc…

L’articolo 22, comma 2, citato nel comunicato recita: “Salvo espressa deroga contenuta nel contratto di mandato, sono altresì devolute al Collegio di Garanzia dello Sport del CONI, ai sensi dell’art. 54, comma 3 del Codice di Giustizia sportiva, tutte le controversie aventi ad oggetto la validità, l’interpretazione e l’esecuzione dei contratti di mandato stipulati dagli agenti sportivi nonché le relative controversie di carattere economico”.

Insomma, il nodo sarebbe di carattere economico e riguarderebbe il ruolo dell’agente Schoots nel trasferimento di Eriksen dal Tottenham all’Inter.