Inter-Shakhtar, le formazioni ufficiali: Barella recupera e parte titolare

0
155
barella-young-brozovic-inter

L’Inter scende in campo alle 21 per la sesta e l’ultima giornata del Gruppo B di Uefa Champions League: a San Siro i nerazzurri di Antonio Conte affrontano lo Shakhtar Donetsk di Castro. Un solo risultato a disposizione, la vittoria.

Conte è felice: Nicolò Barella ce la fa. Infatti, il centrocampista nerazzurro ha recuperato in extremis dal problema alla caviglia e giocherà titolare con Roberto Gagliardini e Marcelo Brozovic. Dunque, ancora panchina per Christian Eriksen. A sinistra, ci sarà Ashley Young preferito a Ivan Perisic; a destra confermato Achraf Hakimi, autore di una doppietta contro il Bologna. In difesa a destra c’è Milan Skriniar, centrale Stefan De Vrij e a sinistra il solito Alessandro Bastoni. Davanti la solita coppia d’attacco, Romelu Lukaku e Lautaro Martinez.

Il tecnico Castro si affida a Maycon in avanti e in difesa torna ad affidarsi a Valeriy Bondar. Fiducia al giovane portiere Anatolij Trubin, grande protagonista all’andata. Fischio dell’inizio dello sloveno Slavko Vincic alle ore 21.

Inter-Shakhtar, queste le scelte dei due allenatori:

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 2 Hakimi, 23 Barella, 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 15 Young; 9 Lukaku, 10 Lautaro.
A disposizione: 35 Stankovic, 97 Radu, 7 Sanchez, 11 Kolarov, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 14 Perisic, 24 Eriksen, 33 D’Ambrosio, 36 Darmian.
Allenatore: Antonio Conte.

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): 81 Trubin; 2 Dodô, 77 Bondar, 49 Vitão, 22 Matvienko; 6 Stepanenko, 20 Kovalenko; 14 Tetê, 11 Marlos, 27 Maycon; 7 Taison.
A disposizione: 1 A. Shevchenko, 30 Pyatov, 5 Kocholava, 8 Marcos Antonio, 9 Dentinho, 19 Solomon, 21 Alan Patrick, 28 Marquinhos, 50 Bolbat, 59 Vyunnik, 61 Sudakov.
Allenatore: Luis Castro.

Arbitro: Slavko Vinčić (SVN)
Assistenti: Tomaž Klančnik (SVN), Andraž Kovačič (SVN)
Quarto uomo: Rade Obrenovič (SVN)
VAR: Pawel Gil (POL)
Assistente VAR: Jure Praprotnik (SVN)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Dove vedere Inter-Shakhtar in TV e streaming: tutte le informazioni