Inter-Spezia 2-0: tutto facile per gli uomini di Simone Inzaghi

0
55
inter-sheriff-champions

Un’Inter dominante e con un Samir Handanovic impegnato pochissimo, gli uomini di Simone Inzaghi si prendono altri tre punti superando per 2-0 uno Spezia poca roba. L’azione del primo gol è stata avviata da Skriniar e finalizzata da Lautaro. Il gol di Gagliardini al trentaseiesimo. Poi occasione dello Spezia, ma Handanovic nega il gol ai liguri. Nel secondo tempo, rigore per l’Inter. Segna Lautaro al cinquantottesimo. Va in archivio così un match ben giocato dall’Inter, capace non solo di vincere ma anche di effettuare rotazioni importanti nella rosa, mantenendo la porta inviolata e continuando nella striscia positiva. Il momento migliore per la difficile trasferta con la Roma, sabato all’Olimpico. Con questa vittoria vola momentaneamente al secondo posto a +2 dal Milan e -1 dal Napoli.

IL TABELLINO

Inter-Spezia 2-0

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 37 Skriniar, 32 Dimarco; 2 Dumfries, 5 Gagliardini (22 Vidal 87′), 77 Brozovic (8 Vecino 87′), 20 Calhanoglu (12 Sensi 69′), 14 Perisic; 10 Lautaro (9 Dzeko 73′), 19 Correa (7 Sanchez 73′).

A disposizione: 21 Cordaz, 97 Radu, 23 Barella, 43 Cortinovis, 46 Zanotti, 47 Carboni, 48 Satriano.
Allenatore: Simone Inzaghi.

SPEZIA (5-3-2): 94 Provedel; 27 Amian (21 Ferrer 69′), 28 Erlic, 15 Hristov, 14 Kiwior, 13 Reca; 8 Kovalenko (25 Maggiore 64′), 7 Sala (6 Bourabia 64′), 11 Gyasi; 29 Salcedo (10 Verde 69′), 9 Manaj.
A disposizione: 1 Zoet, 40 Zovko, 18 Nzola, 19 Colley, 20 Bastoni, 22 Antiste, 43 Nikolaou, 44 Strelec.
Allenatore: Thiago Motta.

Marcatori: 36′ Gagliardini (I), 58′ Lautaro (I) su rig.
Ammoniti: Manaj (S), Lautaro (I), Kiwior (S)
Recupero: 1′ – 3′.

Arbitro: Ghersini.
Assistenti: Marchi, Macaddino.
Quarto Uomo: Paterna.
VAR: Mazzoleni.
Assistente VAR: Mondin.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: