Inter-Spezia 2-1: in gol il treno Hakimi e Lukaku. Sesta vittoria consecutiva

0
612
hakimi-inter-spezia-esulta-real

L’Inter di Antonio Conte vince senza brillare, in ripartenza e di rigore contro lo Spezia. Replica al Milan, vincente a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Rossoneri in vetta a quota 31, nerazzurri alle spalle staccati di una lunghezza (30). Il massimo risultato con il minimo sforzo e l’ausilio di un contropiede perfetto: è così che matura il successo della formazione di Conte che trova il guizzo decisivo in avvio di secondo tempo grazie a un’azione orchestrata da Lautaro Martinez e conclusa con Hakimi. Tre punti, secondo acuto consecutivo dopo quello ben più importante nel confronto diretto con il Napoli, che tengono a distanza di sicurezza (+3) la Juve.

Ci pensa Hakimi a indirizzare il match su un binario tattico che i padroni di casa prediligono. Buona parte del merito è di Martinez che mette in condizione l’ex Borussia di battere a rete con precisione. Il raddoppio arriverà nella fase cruciale del secondo tempo, calando così il sipario sulla sfida. Ci pensa Lukaku a battere il calcio di rigore che viene concesso col Var. L’arbitro Fabbri va alla on-field-review per verificare il tocco di braccio di Nzola su cross di Sensi: dopo aver rivisto le immagini, assegna la massima punizione dal dischetto. A tempo scaduto (94°) la rete della bandiera e dell’orgoglio dello Spezia con Piccoli.

IL TABELLINO

INTER-SPEZIA 2-1
MARCATORI: 51′ Hakimi (I), 71′ Lukaku (I, rig), 94′ Piccoli (S)

INTER: 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 A. Bastoni; 2 Hakimi (80′ 33 D’Ambrosio) 23 Barella, 77 Brozovic (66′ 22 Vidal), 5 Gagliardini (46′ 12 Sensi), 15 Young (80′ 36 Darmian); 9 Lukaku (80′ 14 Perisic), 10 Lautaro Martinez.

In panchina: 27 Padelli, 97 Radu, 11 Kolarov, 13 Ranocchia, 24 Eriksen.

Allenatore: Antonio Conte.

SPEZIA: 94 Provedel; 4 Vignali, 19 Terzi, 34 Ismajli, 20 S. Bastoni; 27 Deiola (72′ 25 Maggiore), 8 Ricci, 6 Mora (72′ 80 Agudelo), 4 Acampora (90′ 15 Mastinu), 18 Nzola (80′ 91 Piccoli), 11 Gyasi (80′ 17 Farias).

In panchina: 12 Krapikas, 5 Marchizza, 10 Agoume, 16 Bartolomei, 21 Ferrer, 24 Estevez, 28 Erlic.

Allenatore: Vincenzo Italiano.

Arbitro: Fabbri. Assistenti: Villa – Scatragli. Quarto Uomo: Aureliano. Var: Valeri. Assistente Var: De Meo.

Note
Ammoniti:
 Brozovic (I), Nzola (S), Terzi (S), Conte (I)
Corner: 3-2
Recupero: 1°T 2′.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Ibrahimovic: “Cosa ha Maxwell più di me? Una Champions League”