Inzaghi: “All’Inter ho giocatori importanti. Questo il mio orgoglio”

Ai microfoni di DAZN, l’allenatore dell’Inter Simone Inzaghi s’è complimentato con la sua squadra per la vittoria ottenuta questa sera contro la Lazio:

“Volevamo rientrare con una vittoria e non era semplice, perché la Lazio ha qualità. Io credo che questo successo sia meritato, sono contento. Ora mercoledì abbiamo subito una grande partita, una finale nel nostro stadio e ci siamo preparati nel migliore dei modi. Ho la fortuna di avere giocatori importanti, dobbiamo continuare così perché il campionato non si ferma: oggi hanno vinto anche tutte le nostre antagoniste. Per noi era un rientro contro una squadra che aveva giocato tre giorni fa e poteva essere più in palla di noi, ma ho fatto i complimenti ai ragazzi”.

“Ho la fortuna di avere giocatori validi, anche D’Ambrosio ha segnato da braccetto. Ora non ci si deve fermare, le nostre avversarie hanno vinto tutte. Dopo Bologna affrontavamo una squadra che ha giocato tre giorni prima mentre noi eravamo fermi dal 22 dicembre. Ma i ragazzi sono stati bravissimi, ho fatto loro i complimenti”.

L’ORGOGLIO DI INZAGHI

“La partecipazione di tutti. Vidal è stato tra i migliori in campo col Torino, Gagliardini tra i migliori oggi. Per me vedere gente che non ha avuto molto spazio giocare così è un orgoglio, una grande dimostrazione”.

LAUTARO

“La non ammonizione? Normale, però Lautaro ha fatto una grande partita con Sanchez. Poi avevo la fortuna di avere Dzeko e Correa che sono entrati molto bene. Avevo la necessità di entrare nel migliore dei modi; i ragazzi sono stati bravissimi in una partita non semplice”.

SANCHEZ

“Io non l’ho avuto il primo mese e mezzo per una lesione al polpaccio, poi si è sistemato e ad ogni allenamento ha cercato di convincermi. E’ sempre positivo, è dentro al gruppo, vuole dare sempre il massimo. Ho la fortuna di avere quattro attaccanti molto forti, devo fare delle scelte e loro lo sanno. Alexis comunque da un mese a questa parte è una risorsa per tutti noi”.

Dazn

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Antonello: “Su di noi solo pregiudizi. Cinema pieni e stadi vuoti, strano”

ARTICOLI CORRELATI
- Advertisment -