Inzaghi: “Approccio penoso, sono arrabbiato. Lautaro deve solo lavorare”

0
96
inzaghi-inter-sampdoria

Queste le considerazioni di Simone Inzaghi in conferenza stampa dopo il ko interno della sua Inter con il Sassuolo a San Siro:

“Sono molto arrabbiato per l’approccio. Abbiamo avuto tre giorni dalla gara di mercoledì, ne avevamo parlato. Sapevamo come gioca il Sassuolo, dovevamo stare attenti. Nel secondo tempo abbiamo provato ad organizzare qualcosa, non abbiamo neanche avuto l’episodio, ma al di là dei meriti del Sassuolo e delle fatiche dovevamo approcciare meglio. Analizzeremo con calma e cercheremo di trovare le energie fisiche e mentali. Abbiamo quindici finali da qui alla fine”.

ATTACCO

“Abbiamo creato tantissimo ma non siamo riusciti a riaprirla. A fine primo tempo ne avrei cambiati più di due, poi abbiamo perso un po’ di ordine, abbiamo cercato di riaprirla ma non ci siamo riusciti. Purtroppo sarà motivo di analisi perché è una partita che non va bene e che dobbiamo essere bravi a metterci alle spalle perché tra tre giorni ne abbiamo un’altra, si gioca in continuazione. Dobbiamo essere già forti delle assenze, degli episodi, delle squalifiche… Andiamo avanti e vedremo cosa diranno i punti alla fine”. 

BROZOVIC

“I grandi campioni sono abituati a partite del genere, probabilmente ci è mancata brillantezza per stanchezza fisica e mentale. Purtroppo abbiamo preso i primi due gol che solitamente non si prendono e poi per gli attaccanti è un momento così. Siamo ancora il miglior attacco, torneremo a segnare e a calciare con più convinzione anche perché anche oggi abbiamo creato molto”. 

LAUTARO

“E’ questione di momenti. Ricordo successe anche a Immobile o a mio fratello. Deve solo lavorare, anche perché non siamo abituati a non segnare per due gare. Siamo arrabbiati, ma testa già a venerdì”.

ASSENZA GOL

“Quando crei occasioni non ti devi preoccupare perché il gol lo ritrovi. Oggi dovevamo essere più bravi e attenti perché sapevamo che il Sassuolo aveva vinto su ottimi campi e che dopo mercoledì dovevamo essere più bravi nell’approccio. Se vuoi vincere lo scudetto non puoi approcciarti così”, ha detto Inzaghi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Caressa attacca: “Inter? Non mi sembra sia questa grande cosa”