Inzaghi: “Il record di gol fa tanto piacere. Hakimi e Lukaku? Manca Eriksen”

Dopo la vittoria della sua Inter contro il Venezia, il tecnico nerazzurro Simone Inzaghi ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole:

“Il record di gol l’ho sentito proprio ora. Chiaramente fa piacere. E’ un ottimo momento. Abbiamo chiuso una settimana importante facendo secondo me una partita di grandissima personalità. Abbiamo espresso un ottimo calcio, l’unica pecca è che dovevamo fare prima il secondo gol. Tenere una partita aperta contro una squadra ben messa come il Venezia non è un bene, ma capisco che ci sono anche gli avversari. Chiudiamo una settimana con una vittoria importantissima. A me fa piacere, poi qualcuno diceva che doveva essere un anno di transizione. Io sono arrivato e ho trovato una società che mi sta aiutando in tutto e per tutto e ragazzi straordinari che stanno crescendo. Sono funzionali al progetto, dobbiamo andare avanti così. Il primo obiettivo erano gli ottavi di Champions e ci siamo riusciti, ora possiamo pensare al campionato fino a febbraio tranne quando andremo a Madrid per giocarci il primo posto nel girone”.

SI VINCE SENZA HAKIMI E LUKAKU

“Non c’è stato bisogno di spiegare l’assenza dei due perché ho grandissimi uomini. Più che altro vorrei sottolineare la grande assenza di Eriksen, però abbiamo preso giocatori funzionali che stanno dando tutto e devono proseguire passo dopo passo in questa crescita che stiamo facendo”.

LE FASCE

“Io penso che stiano facendo molto bene. Spiace per il problema di Darmian, ha sentito tirare e c’è un po’ di preoccupazione. Speriamo non sia nulla di grave. Anche Calhanoglu sta crescendo tanto, però dopo la terza partita in una settimana si stava facendo massaggiare il flessore quindi ho pensato di toglierlo”, dice Inzaghi.

Sky Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

ARTICOLI CORRELATI
- Advertisment -