Inzaghi: “Non fermeremo più l’azione. Le parole di Bonucci? Penso solo alla gara”

0
57
inzaghi-conferenza-stampa

Come di consueto, Simone Inzaghi è protagonista della conferenza stampa pre-gara al Suning Training Centre. Queste le sue parole:

“Il campionato è appena cominciato ma è una partita importantissima. Due squadre molto forti si affrontano e giochiamo davanti ai nostri tifosi. La squadra è pienamente consapevole di cosa rappresenta la gara per società e tifosi e quindi servirà una grandissima gara. Mi fa piacere che Allegri consideri questo. Chiaramente potrei dire la stessa cosa del Napoli, del Milan, della Roma, della Lazio. Il campionato sarà avvincente e noi vogliamo essere protagonisti”.

DOPO LA LAZIO

“Dopo Roma abbiamo parlato tanto con la squadra – dice Inzaghi -. Eravamo amareggiati per la sconfitta e l’episodio del 2-1. Da lì abbiamo deciso che già dalla gara di martedì d’ora in avanti si giocherà anche con l’avversario in terra e solo l’arbitro potrà fermare il gioco. Avevamo bisogno di un riscatto e martedì abbiamo reso semplice una gara che era tutt’altro che facile contro una squadra organizzata, dalla grande ripartenza. Due giorni e mezzo dopo siamo stati bravi a reagire. Domani abbiamo un’altra grande possibilità”.

LE PAROLE DI DZEKO

“Se sarà invece difficile riprendersi per chi perderà? Senz’altro perché la Juventus è una rivale storica e sappiamo il valore della partita. Dovremo essere bravi a farla nostra cercando di esprimere il nostro calcio ed essendo equilibrati. La Juventus ha recuperato tutti e viene da buonissimi risultati. Dovremo fare attenzione”.

LA SQUADRA

“Cosa mi lascia sereno per domani? Come la squadra sta in campo. Abbiamo perso sabato e col Real Madrid ma avevamo giocato molto bene. Meritavamo un risultato diverso. Abbiamo pareggiato in 10 a Genova sbagliando un paio di occasioni molto favorevoli. Il cammino è buono, la sconfitta di sabato ha rallentato la nostra classifica ma la squadra è consapevole, è normale che bisogna migliorare ed essere squadra in ogni momento della partita”.

DOPO SHERIFF

“Ho detto prima che per quel che riguarda la Champions abbiamo reso semplice una partita che non lo era contro la capolista del girone che aveva battuto Real e Shakhtar. E’ stata un’ottima gara, sapevamo che per noi era una finale, la squadra ha perso l’equilibrio in certi momenti per generosità. Attaccavamo con tanti uomini, è una cosa su cui abbiamo lavorato perché domani sappiamo chi affrontiamo”.

 JUVE SENZA C.RONALDO

“E’ un grandissimo giocatore ma la Juve ne ha tanti altri che possono farti male. Rientreranno Dybala e Morata, penso a tanti altri. Noi dobbiamo essere focalizzati su di noi sapendo delle nostre certezze e che ci vorrà corsa e determinazione perché sappiamo cosa rappresenta Inter-Juve”.

VIDAL

“Ha fatto un’ottima partita con i suoi compagni, ha fatto quello che mi aspettavo. Sto cercando di recuperare tutti i giocatori, ho una buona rosa a disposizione, l’unico disponibile ad oggi è Correa che però cercheremo di portarlo ad Empoli, l’ho portato a Roma e probabilmente non l’avrei utilizzato, ora sta cercando di prepararsi al meglio”.

CASO GOL LAZIO

“Credo che indipendentemente dalla chiarezza noi abbiamo preso una decisione al nostro interno, da oggi in poi sarà discrezione dell’arbitro fermare la gara”.

LE PAROLE DI BONUCCI

“No, non ho sentito e letto nulla in queste ultime 24 ore mi sono concentrato nel vedere le gare della Juventus, gare importanti dove hanno recuperato certezze e uomini”

PERISIC

“Penso che sia una grandissima risorsa per noi, completo e duttile, gli ho chiesto un sacrificio a Roma dove ha fatto del suo meglio, è una risorsa che mi tengo stretto visto che ha vinto tanto ed ha esperienza internazionale”, conclude Inzaghi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Il figlio di Peppino Prisco: “Lo juventino più stimato da papà? L’arbitro. Vi racconto la storia delle monetine”