Joao Mario: “Alla Lokomotiv Mosca mi sento importante. Sono molto felice”

0
505
joao-mario

Joao Mario è stato intervistato dal quotidiano spagnolo Marca, dove ha spiegato il motivo che lo ha portato ad accettare la sfida russa:

 Perché hai deciso di andare in Russia?

“Ho raggiunto un periodo della mia carriera in cui la cosa più importante è giocare regolarmente. La Lokomotiv Mosca era il club che mi voleva di più e questo è stato decisivo, perché volevo un progetto in cui mi sentissi importante . E, naturalmente, anche giocare in Champions League ha pesato molto sulla mia scelta. Sono felice qui, ho trovato un club molto ben organizzato”.

Joao Mario se lo aspettava un buon inizio così?

“La verità è che tutto sta andando molto bene . Il gruppo è composto da persone esperte, che si conoscono molto bene, e avere Éder qui è di aiuto. Dopo alcuni periodi meno buoni, un club come Lokomotiv era proprio quello di cui avevo bisogno: una buona squadra, con dinamiche positive, in cui mi sento importante…”.

L’Atletico Madrid?

“Sì, nel 2014/15 l’Atletico mi ha fatto un’offerta, ma lo Sporting Lisbona l’ha respinta e la stagione successiva sono andato all’Inter. Quel 2014/15 è stata la mia prima stagione completa con la prima squadra allo Sporting e l’Atletico si è interessato a me, ma il club l’ha respinto, non è stata una mia scelta”.

Marca