Home Notizie Joao Mario, la presunta stella che nessuno compra

Joao Mario, la presunta stella che nessuno compra

1614
0
sporting-joao-mario-inter

E’ stato senza dubbio la delusione più grande degli ultimi anni. O forse l’unico nel suo genere. Uno per il prezzo, all’epoca, esageratissimo (quaranta milioni rimarranno per sempre un mistero) e due per le prestazioni deludenti che lo hanno accompagnato durante l’avventura milanese. Stiamo parlando, ovviamente, della presunta stella portoghese Joao Mario, detto in italiano Giovanni Mario il bello. Affermazione tutta sua. L’autostima non gli manca, il resto in un campo da calcio è tutto sconosciuto, visto che in 2 anni di prestito tra West Ham e Lokomotiv Mosca volevano comprarlo solo a parole.

IN RICERCA DI ACQUIRENTI

I dirigenti della Beneamata sono alla disperata ricerca di una sistemazione per il bel portoghese, che vanta un ingaggio di quasi tre milioni netti a stagione. L’ex Sporting Lisbona sfortunatamente è vincolato all’Inter da un contratto che durerà altre due stagioni. E in questo aspetto rende complesso tentare un eventuale rescissione. I problemi fondamentali sono due: mancanza di acquirenti e il countdown per la fine della sessione di mercato è già partito. Il cinque ottobre si chiude. Federico Pastorello tutto bene?

LIBERARSI DA UN FARDELLO

Che Joao Mario è una zavorra per l’Inter potremo sentirlo dire anche da Barbara D’Urso. Il suo impatto si è ammortizzato dopo i vari prestiti al West Ham e alla Lokomotiv Mosca. Quei russi che ci illusero del riscatto definitivo. Quindi, dopo quel mancato/presunto/tentativo di riscatto, Joao Mario non ha più messo piede a Milano. Cioè, in realtà l’Inter l’ha giustamente escluso dalla lista Serie A e attende incrociando le dita (insieme a noi) che si materializzi l’offerta giusta per poi così dirsi definitivamente adeus. Al momento sembra difficile che qualcuno possa presentarsi e dire “Compro io questo figo portoghese”. Ma poi, strano che il “super” agente Pastorello non trovi proprio una sistemazione come Dio comanda. L’Inter dal canto suo ci spera. Ma se ci pensiamo, sarà più probabile che venga trovata una soluzione in prestito, per evitare che il portoghese si svaluti ancora di più. Con la speranza, ovviamente, che non sia il solito buco nell’acqua. In coro ripetiamo “Basta Inter, basta presunte stelle! Vedi cosa succede?”. Torno a pregare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Serie A – Lazio-Inter, le probabili formazioni: Vidal recupera