Home Interviste Joao Mario: “L’Inter mi ha trattato in modo spregevole. A Milano…”

Joao Mario: “L’Inter mi ha trattato in modo spregevole. A Milano…”

2460
0
joao-mario

Joao Mario, centrocampista della Lokomotiv Mosca in prestito dall’Inter, ha rilasciato un’intervista lunga ai microfoni di A Bola. Ecco le sue parole: “All’Inter avevo un ottimo contratto. Però, mi trovavo in una situazione estremamente negativa in Italia, mi allenavo separatamente, da solo con Icardi: ero escluso da tutto senza preparazione. Non capisco la posizione dei nerazzurri nel non lasciarmi allenare e nel non lasciarmi giocare le amichevoli. Sono un professionista, mi alzo la mattina, vado al lavoro, sono sempre disponibile e poi fai una scelta del genere? Quello di Milano è stato senza dubbio il periodo peggiore della mia carriera. Mi ha confuso il modo in cui un club come l’Inter ha pagato 40 milioni per avermi e poi mi ha trattato in modo spregevole”.

DALLO SPORTING ALL’INTER“Ho lasciato nell’anno giusto. All’epoca l’Inter era la squadra che soddisfaceva tutti i requisiti richiesti dallo Sporting e non è facile che un club metta così 40 milioni: è stato difficile trattare con il presidente. L’Inter? Ho trovato un club meno stabile dello Sporting. Molta confusione, cambio di allenatori, una stagione molto mal preparata, un mix di molte cose. Mi dispiace che siano successe molto più cose fuori dal campo che dentro”, spiega Joao Mario.

IN RUSSIA“Ho cercato una soluzione rapida e competitiva per poter tornare a giocare in Nazionale. Ho pensato che avrebbe avuto molto più senso giocare la Champions League e alla Lokomotiv ero sicuro che avrei giocato di più”.

A Bola