Joao Mario, lo Sporting attacca l’Inter: “Violata una clausola”

0
26
sporting-joao-mario-inter

Pomeriggio di grande tensione tra Sporting Lisbona ed Inter dopo la risoluzione del contratto di Joao Mario con i nerazzurri. Subito dopo l’annuncio, la firma con i rivali del Benfica. I verdebianchi sono furiosi ed hanno diramato un comunicato senza mezzi termini:

Lo Sporting Lisbona ha chiarito la sua posizione con un duro comunicato ufficiale: “Nel 2016, al momento del trasferimento del giocatore João Mário dallo Sporting CP all’FC Internazionale Milano, il club italiano e il giocatore si sono impegnati, tra l’altro, a effettuare un pagamento aggiuntivo di € 30.000.000 se e quando il giocatore fosse stato tesserato a favore di club portoghesi, tra cui Sport Lisboa e Benfica – spiega il club biancoverde -. Com’è noto e pubblico, FC Internazionale Milano e João Mário hanno concordato di rescindere, di comune accordo, il contratto di lavoro che li univa, in modo che il giocatore fosse libero di sottoscrivere un nuovo contratto con Sport Lisboa e Benfica. È convinzione del Consiglio di amministrazione dello Sporting Clube de Portugal – Futebol, SAD che sia stato utilizzato un espediente affinché l’Inter e il giocatore João Mário venissero meno a quanto firmato con lo Sporting Clube de Portugal – Futebol, SAD nel 2016. Questo espediente dimostra che tutte le parti conoscevano gli obblighi assunti nel 2016 e ai quali, dopo 5 anni, intendono sottrarsi. Sporting Clube de Portugal – Futebol, SAD non alimenterà pubblicamente questa vicenda, che rischia di distogliere l’attenzione da altri affari correnti, ma non mancherà di difendere gli interessi dello Sporting Clube de Portugal e dello Sporting Clube de Portugal – Futebol, SAD nelle sedi opportune, ritenendo gli intervenienti responsabili dei danni causati e dell’inadempimento delle obbligazioni assunte”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

CeF – Joao Mario risolve il contratto: l’impatto sui conti dell’Inter