Home Notizie Juve, addio Champions. Il solito Nedved: che calcione al tabellone Respect

Juve, addio Champions. Il solito Nedved: che calcione al tabellone Respect

0
55
nedved-juve-stadio

E’ il solito Pavel Nedved. E anche ora che fa il vicepresidente della Juventus, fa capire il perché è il solito con la rabbia e gesti ignobili. Il triplice fischio contro il Porto, che sancisce l’eliminazione della squadra di Pirlo dalla Champions League, ha fatto scattare Nedved, che ha sfogato la sua frustrazione prendendo a calci i tabelloni Respect posizionati a bordo campo.

Non è nuovo a questi gesti plateali di nervosismo, Nedved. L’ex giocatore, infatti, anche contro la Fiorentina aveva abbandonato la tribuna in segno di protesta nei confronti de l’arbitro La Penna dopo uno scontro, in area di rigore, tra Dragowski e Bernardeschi. Il giorno dopo ha avuto lo stesso atteggiamento nella sfida tra la Juventus Under 23 e il Renate, in Serie C, per un rigore dato alle Pantere. Senza dimenticare gli insulti a Calvarese ne match contro il Napoli. Una stagione ricca di nervosismo, quella dell’ex giocatore della Lazio, che ha nella Champions, evidentemente, una competizione maledetta, visto che saltò per squalifica la finale persa contro il Milan a Manchester.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Agnelli si lamenta: “Troppe partite inutili, i tifosi si stanno allontanando”