Juve-Inter 3-2: i nerazzurri si fermano, ma Calvarese è davvero un arbitro?

0
116
tuttosport-Gianpaolo-Calvarese-arbitro-sampdoria-inter-serie-a
Getty Images

La Juve vince per 3-2 nella gara valida per la 37esima giornata del campionato di Serie A superando l’Inter Campione d’Italia per 3-2, costringendo gli uomini di Antonio Conte alla terza sconfitta in campionato e dando le ultime chance sul tavolo della Champions League. Ma il top player della gara è senza dubbio Gianpy Calvarese, protagonista di alcune decisioni a dir poco imbarazzanti, roba da non credere. Nel primo tempo, assegna un rigore per parte con l’ausilio del Var, entrambi segnati da Cristiano Ronaldo prima e Romelu Lukaku poi, prima che Juan Cuadrado trovasse il gol del 2-1 alla fine del recupero grazie ad una deviazione. Nella ripresa, lo show del cosiddetto arbitro continua, tra un’espulsione molto contestata ai danni di Rodrigo Bentancur, un gol annullato a Lautaro Martinez per un contrasto tra Lukaku e Chiellini precedente, fino ai due minuti decisivi: prima, Calvarese annulla un autogol di Giorgio Chiellini per un fallo ancora di Lukaku, ma poi dopo on field review torna sui suoi passi e assegna la rete all’Inter; un minuto dopo, Perisic che viene toccato da Cuadrado in area portando l’arbitro ad assegnare un altro rigore, ancora trasformato dalla ballerina colombiana. Nel finale espulso (giustamente) anche Marcelo Brozovic. Vince la Juve,  ma sopra ogni cosa, emerge la pessima serata di Ganpy rimarrà nella storia.

IL TABELLINO

JUVENTUS-INTER 3-2
MARCATORI: 24′ Cristiano Ronaldo (J, rig.), 35′ Lukaku (I, rig.), 48′ pt, 87′ Cuadrado (J, 1 rig.), 86′ Chiellini (I, aut.)

JUVENTUS: 1 Szczesny; 13 Danilo, 4 De Ligt, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro; 16 Cuadrado, 30 Bentancur, 25 Rabiot, 22 Chiesa (70′ 28 Demiral); 44 Kulusevski (57′ 14 McKennie), 7 C. Ronaldo (70′ 9 Morata).

In panchina: 31 Pinsoglio, 77 Buffon, 5 Arthur, 8 Ramsey, 10 Dybala, 19 Bonucci, 33 Bernardeschi, 53 Felix Correia.

Allenatore: Andrea Pirlo.

INTER: 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni (80′ 8 Vecino); 2 Hakimi, 23 Barella, 77 Brozovic, 24 Eriksen (73′ 12 Sensi), 36 Darmian (46′ 14 Perisic); 9 Lukaku, 10 Lautaro Martinez.

In panchina: 27 Padelli, 97 Radu, 5 Gagliardini, 13 Ranocchia, 15 Young, 33 D’Ambrosio, 99 Pinamonti.

Allenatore: Antonio Conte.

Arbitro: Calvarese. Assistenti: Longo – Valeriani. Quarto uomo: Guida. Var: Irrati. Assistente Var: Perfetti.

Note
Espulsi: 
Bentancur (J) al 56esimo per doppia ammonizione, Brozovic (I) al 92esimo per doppia ammonizione.
Ammoniti: Kulusevski (J), Bentancur (J), Darmian (I), Bastoni (I), Chiellini (J), Brozovic (I), Cuadrado (J)
Corner: 4-3
Recupero: 1°T 3′, 2°T 4′.