Juve, l’addio alla Champions costa carissimo: che perdita in Borsa

0
114
ronaldo-viola-isolamento-covid-spadafora-juve

La Juve eliminata agli ottavi di Champions League perde anche in Borsa. Il titolo del club ancora a metà mattinata segnava un calo del 6,5% a 0,806 euro. Ieri, la vittoria ai supplementari (3-2 contro il Porto) non è bastata alla squadra dell’allenatore Andrea Pirlo per passare il turno e approdare ai quarti finale.

Juve, addio Champions. Il solito Nedved: che calcione al tabellone Respect

LE PERDITE

L’impatto è arrivato subito in apertura di seduta – scrive oggi la Gazzetta dello Sport -, toccando un minimo di 0,79 e sarà una giornata da monitorare come sempre accade dopo un’eliminazione. Borsa a parte, la mancata qualificazione della Juve ai quarti di Champions League significa anche il mancato introito di 10,5 milioni di euro che ferma a circa 67 milioni (più il market pool ancora da calcolare) le entrate per questa edizione della competizione, da cui l’anno scorso la Juve incassò 86,6 milioni di euro uscendo ancora agli ottavi. Potenzialmente sarebbero arrivati altri 12,5 milioni per l’approdo in semifinale, 15 per la finale e 4 per la vittoria. Vengono così a mancare nuovi introiti per le casse del club reduce da una perdita di 113,7 milioni nell’ultima semestrale.
Gazzetta dello Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

The Independent attacca Agnelli: “Pensi alla Juve prima di riordinare il calcio”