Home Notizie La Curva Nord: “Basta trattare con il Comune, festa a San Siro”

La Curva Nord: “Basta trattare con il Comune, festa a San Siro”

326
0
curva nord - inter - nerazzurri

Gli ultrà nerazzurri dicono “basta trattare con il Comune”. La festa di compleanno per i 50 anni della Curva Nord in programma il prossimo 30 giugno si farà nel piazzale davanti allo stadio di San Siro, in un’area limitrofa a quella dove ogni anno i nerazzurri più irriducibili si ritrovano per festeggiare la fine della stagione calcistica. Niente Giardini Montanelli, niente Arena civica. La decisione dei tifosi è stata sintetizzata in un comunicato comparso sul profilo Facebook:

“Adesso basta, il 30 tutti a San Siro!!! La Nord ha deciso di prendere in mano la situazione per sbloccare il ridicolo tira e molla politico riguardo la location della festa. Il Comitato organizzatore è stato invitato ad abbandonare ogni trattativa col Comune e richiedere il suolo privato gestito da Inter e Milan”.

Dopo le polemiche dei Verdi sull’utilizzo dei Giardini Montanelli da parte degli ultrà e lo stop del Comune, nonostante le garanzie per ordine pubblico fornite dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, la trattativa era arrivata a un punto quasi morto. L’accelerazione finale della vicenda si è registrata tra l’altro ieri e ieri. Giovedì sera, infatti,la vicesindaco con delega alla Sicurezza Anna Scavuzzo ha convocato in Comune per il giorno dopo Andrea Croci, referente dell’Inter Club Delirio Nerazzurro, il club che aveva preso in mano l’organizzazione della festa. Croci ha fatto subito sapere agli ultrà che la richiesta di incontro da lui stesso presentata a Comune e Polizia locale un paio di giorno prima era stata accettata.  La svolta, però, si è avuta ieri mattina, quando i vertici della Curva Nord hanno fatto sapere al presidente dell’Inter Club Delirio Nerazzurro e a Croci che il tempo della trattativa con il Comune era finito.

“La serata e la location saranno riadattate e spettacolarizzate come merita la celebrazione che tutti attendiamo e per questo la sede della festa verrà spostata dall’abituale parcheggio A”, scrive ancora la Curva dell’Inter.

Il Giorno