Home Notizie La D’Amico contro Ronaldo: “Familiari, non diventate commentatori”

La D’Amico contro Ronaldo: “Familiari, non diventate commentatori”

86
0
cristiano-ronaldo-ilaria-damico-champions-inter-condò

Elma Aveiro, una delle sorelle di Cristiano Ronaldo, ha fatto molto discutere per il post condiviso sui social nel quale criticava l’impostazione del tecnico, Maurizio Sarri, all’indomani della sconfitta ai rigori in finale di Coppa Italia contro il Napoli. “Non si può giocare così, da solo non può fare miracoli”, sono state queste le parole della donna mai smentite né smorzate dal fratello-campione, né censurate dalla stessa Juventus. Un silenzio, in particolare quello del giocatore portoghese, che ha fatto molto rumore e alimentato il sospetto che l’ex Real abbia di fatto scaricato il tecnico, la cui posizione resta precaria. Il doppio ko e altrettanti trofei persi (l’altro in Supercoppa, al cospetto della Lazio) hanno assestato un duro colpo alla panchina, restano scudetto e Champions come traguardi da non fallire. L’allenatore di gioca tutto in due mesi tra luglio e agosto.

Lo sfogo su Instagram della sorella di Cristiano Ronaldo, però, non è piaciuto a tutti. Anzi, qualche critica importante c’è stata. E quel riferimento nemmeno tanto velato alle colpe della squadra, che non mette un grande campione come il lusitano di esprimersi al meglio, ha provocato la reazione stizzita di chi all’ambiente squadra è molto vicino, sia come addetto ai lavori sia per questioni strettamente personali. Qual è la persona in questione? Si tratta di Ilaria D’Amico, conduttrice Sky e compagna di Gianluigi Buffon. Ecco cosa ha detto commentando la sortita del “clan CR7”.

VIDEO – Materazzi punge la D’Amico: “Ho visto inciuci peggiori”

“La penso alla vecchia maniera. Per me i familiari, i fratelli e le moglie non devono usare i social, perché poi spesso mariti e fratelli non lo apprezzano – ha ammesso Ilaria D’Amico nell’intervista ai microfoni di Radio1 -. Se fossi un giocatore di calcio vorrei esprimere il mio pensiero, ma non mi farebbe piacere che Gigi o mia madre scrivessero al mio posto. I familiari non devono diventare commentatori”.

Ma alla D’Amico ha risposto Maurizio Pistocchi, che ha lanciato una frecciata alla compagna di Buffon. “Anche nel calcio, come nel telecomando di Sky, bisogna introdurre il parental-control -la sorella di CR7 in un colpo solo svilisce i compagni e il lavoro del tecnico-ma anche il conflitto di interessi è un problema non da poco”.

Radio1

LEGGI ANCHE:

Brozovic cuore d’oro: la sua donazione ha fatto impazzire gli interisti