La previsione di Zazzaroni: “Scandalo Juve, finirà a tarallucci e vino”

Le indagini sono in corso, sequestri e perquisizioni proseguono, ma probabilmente ci vorrà ancora del tempo per chiarire l’intricata vicenda legata all’inchiesta della procura di Torino sulle false comunicazioni e le fatture fittizie che coinvolge i bianconeri. Per Ivan Zazzaroni il finale è piuttosto scontato:

“Come finirà la storiaccia delle plusvalenze? Manderanno di nuovo la Juve in B? E cosa succederà ai tanti club, alcuni di prima fascia, che con i bianconeri hanno scambiato giocatori a prezzi verosimilmente gonfiati? Al solito, tarallucci e vino?” – si chiede Zazzaroni nell’editoriale per il Corriere dello Sport – Il danno d’immagine che la faccenda arreca alla Juventus è notevolissimo, anche se da noi, alla fine, tutto passa. Sono convinto che prevarrà la necessità di portare a conclusione il campionato in modo più o meno regolare e che sarà impossibile evitare il coinvolgimento di mezza serie A, un campionato che da questa vicenda esce più indebolito che mai.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Veri Interisti (@veriinteristi)

Per inciso, sospetto che la tanto inseguita ‘carta di Ronaldo’ sia un appunto di gentlemen agreement, relativo all’impegno a rifondere al portoghese le mensilità sospese per Covid, che non è stato messo in bella, come invece impongono le norme federali, al momento della concitata cessione al Manchester United. Dubito che quella carta – evidentemente irregolare – possa portare ad accuse di truffa ed evasione”.

Corriere dello Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Chiellini fa la vittima: “Quando di mezzo ci siamo noi della Juve , ogni indagine viene amplificata”

ARTICOLI CORRELATI
- Advertisment -