La Russa a Boniek: “Vantaggio Inter senza coppe? Come la storia della volpe e l’uva”

0
141
la-russa-interista

“Ieri in prima pagina sul Corriere dello Sport, Zibì Boniek assecondando una vulgata che da quando l’Inter è in testa al campionato ha preso corpo fino ad essere elevata a certezza, afferma che «in Italia vince chi resta senza coppe». Opinione rispettabile ma che suona forse involontariamente giustificativa per la posizione attuale della Juve e delle altre che, mentre scrivo, hanno avuto solo un turno in più di coppe dopo l’eliminazione dei nerazzurri dalla Champions. La verità – a mio avviso – è che le coppe c’entrano poco con i passi falsi della Juve che ha una rosa infinita. All’Inter, semmai, è pesato più delle altre concorrenti al titolo non aver potuto fare la normale preparazione precampionato dopo la ravvicinata finale di Europa League”, le parole di Ignazio La Russa, vicepresidente del Senato e grande tifoso dell’Inter, rispondendo così a Boniek.

La Russa aggiunge: “E’ la storia dell’ultimo decennio a ricordarci che nel 2010 l’Inter conquistò la Champions vincendo anche campionato, coppa Italia e mondiale per squadre. La stessa Juve, quando oltre alla rosa super, ha avuto “super” anche squadra, gioco e allenatore esperto, ha sfiorato due volte in finale la vittoria della Champions dopo aver trionfato in campionato. Tornando all’Inter, proprio lo scorso anno è arrivata ad un passo dalla coppa Europea superando in campionato le avversarie senza coppe riuscendo ad arrivare vicinissimo alla super Juve di Sarri, Ronaldo e Dybala.
Morale: da interista convinto e forse un po’ fazioso, non ci sto alla tesi di Boniek (e non solo!) secondo cui l’Inter è in testa perché (purtroppo!) è stata eliminata dalle coppe. Da parte della “volpe” Boniek anziché sostenere di fatto (tradotto in soldoni) che per “la Volpe” Juve è normale e logico non vincere il campionato per aver giocato e perso con il Porto, mi sarei aspettato più attenzione e meno apparente indifferenza per “uva” scudetto italiano che, al momento (solo al momento) appare difficilmente raggiungibile grazie ai dieci punti in più dell’Inter sui bianconeri”.

 

Corriere dello Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Bonolis: “L’Inter non ruba l’occhio? L’Inter non ruba per tradizione”