Home Notizie La strategia dell’Inter su Nainggolan: il piano tra gennaio e giugno

La strategia dell’Inter su Nainggolan: il piano tra gennaio e giugno

7057
0
radja - nainggolan - inter

Radja Nainggolan si è ripreso la sua Cagliari, sta vincendo la sua sfida e si gode un rendimento da eroe. Ninja is back, incanta in Sardegna, un exploit che ha portato il pensiero di molti alla scelta dell'Inter di spedirlo via in prestito pur di liberarsi del belga a un solo anno dal suo acquisto dalla Roma. Scrive nel suo editoriale online il calciomercato.com.

NIENTE RITORNO - Eppure, alla domanda su un possibile ritorno di Radja, la risposta è chiara: la dirigenza nerazzurra non si pente della propria scelta, Nainggolan non è nei piani per un ritorno a gennaio - si legge -, nella maniera più assoluta per massimo rispetto degli accordi con Giulini, ma soprattutto perché si è presa una strada diversa.

LA SCELTA DELL'INTER - L'Inter come club prima ancora che arrivasse Antonio Conte - poi con la sua approvazione finale - ha deciso di cambiare linea comportamentale e tecnica su alcuni giocatori, per questo Radja non è ritenuto un rimpianto ma c'era la totale convinzione che potesse far bene nel suo Cagliari. Strade divise per il bene di tutti, pur sacrificando un patrimonio che a giugno tornerà nerazzurro e diventerà forse rivendibile a un prezzo all'altezza, a fronte di queste strepitose prestazioni. Nainggolan da parte sua si è sentito scaricato e sta prendendo una rivincita cui teneva tantissimo, ma sa che l'Inter ormai lo considera un giocatore del passato. Anche in vista dell'estate che verrà, questa la pianificazione senza escludere niente nel calcio. Il Ninja e i nerazzurri non sono mai stati così lontani.

calciomercato.com