L’attacco zoppica, Ibra e Mandzukic nel mirino: occhio anche a Keita

0
933
keita-inter

Lo stop di Alexis Sanchez non comporta nell’immediato mosse di mercato per trovare un sostituto in tutta fretta, ma la convocazione a tempo pieno del baby Sebastiano Esposito è l’unica soluzione a portata di mano. Nel suo editoriale online, la Gazzetta dello Sport riporta i nomi che potrebbero far parte della causa nerazzurra. Il mercato invernale non è vicino ma nemmeno molto lontano e le prossime settimane, quindi, saranno decisive per leggere con maggiore attenzione la strategia di Marotta e Ausilio: “In queste ore hanno trovato spazio varie candidature, alcune anche affascinanti – scrive la rosea -. Prendiamo Zlatan Ibrahimovic, a scadenza a fine dicembre con i Galaxy. Ma per lo svedese bisognerebbe aspettare l’anno nuovo e le stesse considerazioni valgono anche per Mario Mandzukic. Sfogliando l’elenco dei papabili, compare anche la candidatura di Keita Balde, realizzato solo in parte a Monaco. Ad ogni modo l’Inter non intravede urgenze per il fronte d’attacco, Keita e altri nomi saranno presi in considerazione verso fine dicembre”.

PRIORITA’ IL CENTROCAMPO“Nel piano di lavoro del management nerazzurro, in questa fase c’è maggiore attenzione per i ruoli di centrocampo – si legge -. Se arrivassero delle offerte per chi in questa stagione sta giocando meno, l’impressione è che verrebbero prese in considerazione. La considerazione vale in particolare per Vecino. Gagliardini, invece, pare destinato ad avere una nuova chance con il Sassuolo: la sfrutterà? È tempo di esami, con la sensazione che il club si stia guardando intorno per individuare nuovi interpreti lì in mezzo, capaci di interpretare al meglio la filosofia di Antonio Conte e dare più adrenalina a tutta l’Inter. Quindi il talent, ora come ora, è dedicato al centrocampo”.

Gazzetta dello Sport