Le nuove regole del calcio: falli di mano, ammonizioni, rinvii

0
650
lega-serie a - inter-nuove-regole-maglie-codacons-lega-campionato-responsabile-medico-decreto-crescita

Per la nuova stagione 2019-2020, l’International Board della FIFA ha approvato alcune nuove regole che incideranno sullo svolgimento delle partite. Ecco le modifiche riportate da gianlucadimarzio.com:

GOL DI MANO: I gol di mano dovranno essere sempre annullati. A prescindere dal fatto che il tocco sia frutto di un rimpallo o di un tocco involontario.

FALLO DI MANO CON SCIVOLATA: E’ stata infine chiarita la casistica relativa ai falli di mano avvenuti durante una scivolata: 1) se tocca la palla con il braccio in appoggio e questo è attaccato al corpo, non è fallo 2) se il braccio in appoggio è lontano dal corpo, è fallo 3) se tocca con l’altro braccio e questo è lontano dal corpo, è fallo.

FALLO DI MANO: Sarà considerato fallo di mano al verificarsi di una di queste condizioni : 1) Tocco volontario 2) Posizione innaturale, anche se involontaria, quando il braccio è in linea con le spalle, o sopra le spalle, o lontano dal corpo. A prescindere dalla distanza tra chi tira e chi colpisce di mano. Unica eccezione avviene nel caso in cui chi calcia il pallone colpisca la sua stessa mano, in quel caso non è fallo.

PORTIERE SUI RIGORI: Il portiere potrà tenere un piede oltre la linea di porta durante l’esecuzione di un calcio di rigore. L’infrazione avverrà nel momento in cui entrambi i piedi saranno oltre la linea prima della battuta da parte dell’attaccante. In questo caso il VAR potrà intervenire e far ripetere il calcio di rigore.

nuove-regole

RINVIO DEL PORTIERE: La palla sarà subito giocabile e non sarà necessario che esca dall’area di rigore. Spesso il difensore messo sotto pressione dagli avversari decideva di toccare il pallone prima che questo uscisse dai 16 metri, costringendo l’arbitro a far ripetere la rimessa dal fondo. Questo non sarà più possibile e il pressing sarà consentito anche all’interno dell’area non appena il portiere avrà toccato il pallone.

AVVERSARI IN BARRIERA: I giocatori a cui è stato assegnato un calcio di punizione non potranno più disturbare la barriera avversaria. Potranno posizionarsi dietro, davanti o ai lati della barriera, ma almeno a un metro di distanza.

CARTELLINO GIALLO PER GLI ALLENATORI: In base al nuovo regolamento anche gli allenatori saranno soggetti ad ammonizioni ed espulsioni esattamente come i calciatori. Inoltre, gli allenatori saranno responsabili di tutti i componenti della panchina, nel caso l’arbitro non riuscisse ad individuare l’autore del comportamento scorretto. I cartellini gialli e rossi comporteranno squalifiche nei turni successivi con lo stesso criterio che viene utilizzato per i giocatori.

TOCCO DELL’ARBITRO: Sino ad oggi l’arbitro è stato considerato come parte integrante dell’azione, ma d’ora in poi non sarà più così. Se l’arbitro interromperà un’azione con un proprio tocco, gioco fermo e palla a favore di chi la stava giocando.

REGOLA DEL VANTAGGIO: Una squadra che subisce un fallo può battere velocemente la punizione anche in caso di fallo da ammonizione o da espulsione. L’arbitro mostrerà il cartellino solo a fine azione.