LE PAGELLE – Super Handanovic, ombra Brozo. Bene Darmian e Barella

0
289
sportmediaset-handanovic-inter

Queste le pagelle di Inter e Napoli dopo la partita vinta 1-0 dai nerazzurri con gol su rigore di Romelu Lukaku. Super Handanovic. Ombra Brozovic.

Handanovic 7,5 – Finalmente Capitan Handanovic. Un miracolo vero su Lorenzo Insigne, è, appunto, la svolta del match. Poi un’altra bella parata sull’ex Politano. Tre quarti della vittoria sono sicuramente suoi.


Skriniar 6,5 – Resta a galla in una serata non semplice. Insigne prova a portarlo fuori posizione, ma non ci riesce. Reattivo nel limitare il Napoli e gioca una partita ordinata.


De Vrij 6 –  Non sbaglia niente fino ai minuti finali, quando in area di rigore, la marcatura su Petagna risulta troppo tenera e il centravanti del Napoli lo spazza via prima di colpire il palo. Un rischio che poteva costare caro.


Bastoni 6 – Dal suo lato Lozano è un brutto cliente e quando lo punta non riesce sempre a stargli dietro, specialmente nella ripresa viene più volte infilato dal messicano.


Darmian 6,5 – Titolare al posto di Hakimi per dare alla squadra maggiore copertura, limita Insigne e Mario Rui. Disciplinato e preciso. E quando il ruolo gli sta stretto, va nell’area di rigore del Napoli a prendersi un preziosissimo calcio di rigore.


Barella 6,5 – Il centrocampo dell’Inter si dovrebbe chiamare Nicolò Barella. Intercetta la giocata di Koulibaly e manda in porta Lautaro, che però calcerà fuori. In mezzo al campo è il solito punto di riferimento, la luce quando la squadra è nel buio.


Brozovic 5 – L’Epic che non c’è. Conte deve richiamarlo all’ordine, il croato da qualche partita è insofferente. In alcune occasioni è irritante, con dei passaggi sbagliati. Il suo linguaggio del corpo non lancia bei segnali neanche ai compagni. Non ha spazio per regolare la manovra e questo lo rende nervoso più del solito.


Gagliardini 5,5 – Nel primo tempo prova un paio di inserimenti che risulteranno inutili. Poi abbassa il suo raggio d’azione e fa legna a centrocampo. Insomma.


Young 5,5 – Parte con buoni spazi sulla sinistra, ma col passare del tempo si spegne anche lui. Quando entra Politano non riesce a capire nulla. Non è Young che conosciamo.


Lautaro 5,5 – Ha a disposizione la migliore occasione del primo tempo ma sfiora il palo. E’ sicuramente più ispirato di Lukaku ma non basta per superare Ospina. L’errore gli pesa.


Lukaku 6 – Gara complicatissima per lui, Koulibaly gli toglie ogni spazio. Ma quando si presenta dagli undici metri è freddissimo e spiazza il portiere dei campani.


Conte 5,5 – L’Inter guadagna tre punti importantissimi e soffre il Napoli il giusto. Ma soffre soprattutto quando toglie dal campo Lautaro per Hakimi, mandando in pasto il solo Lukaku tra i difensori del Napoli, che nel frattempo era rimasto in dieci uomini. Ringraziasse Handanovic.


Inter-Napoli 1-0: le pagelle dei subentrati 
Sensi 6,5 – Entra e cambia la partita, come accaduto a Cagliari: col suo filtrante costringe Ospina al fallo da rigore su Darmian. Fondamentale, come aveva sottolineato Conte in conferenza stampa post partita.


Hakimi s.v.
D’Ambrosio s.v.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Conte: “Sensi? Fondamentale. Per lui incrocio sempre le dita”