Home Notizie Le porte dell’Inter non sono ancora chiuse: Radja Nainggolan spera

Le porte dell’Inter non sono ancora chiuse: Radja Nainggolan spera

1027
0
radja - nainggolan - inter

Per la tournée asiatica  tra i convocati di Conte c’era anche Radja Nainggolan. L’a.d nerazzurro ,Giuseppe Marotta era stato chiaro il belga e Mauro Icardi sono fuori dal progetto. Dunque Radja è stato portato in Asia e conserva ancora qualche speranza di riconferma, al contrario per l’argentino non ci sono speranze.

“Convincere Conte e l’Inter non sarà facile, il belga ha lavorato tanto in questa prima parte di ritiro a Lugano e adesso prenderà parte alla tournée in Asia. Il Ninja ha dimostrato all’allenatore di voler rimanere in nerazzurro: il suo impegno durante gli allenamenti è stato esemplare e il nuovo mister sembra averci fatto caso. Così come Mauro Icardi, Radja Nainggolan è stato messo sul mercato e fuori dal progetto tecnico, nonostante un anno fa arrivasse come il giocatore più importante della sessione estiva di acquisti. Un centrocampista capace di spaccare le partite con le sue giocate, uomo chiave della Roma di Spalletti che, però, non è stato capace di ripetersi a Milano”, scrive il Corriere.it.

“Nainggolan sta vivendo un momento difficile anche in ambito familiare: con la malattia della moglie che incombe nella sua esistenza, la vita sportiva passa obbligatoriamente in secondo piano, ma il belga si è rimboccato le maniche e ha faticato più degli altri – sottolinea il quotidiano -. Inoltre il rapporto di Radja con gli altri nerazzurri è buono (a differenza dell’attaccante argentino): i post di Instagam nei quali scherza con i compagni, vecchi e nuovi, prima della partenza per la Cina lo dimostrano, e se dovesse continuare a impegnarsi in allenamento come negli ultimi giorni, chissà che Conte non gli conceda qualche minuto nell’amichevole di sabato contro il Manchester United, il primo test di rilievo per l’ex C.T”.

Corriere.it