Lukaku: “Io l’anima dell’Inter? No, sono solo uno dei 25 giocatori”

0
127
lukaku-inter-intervista

Match winner per l’Inter contro i tedeschi del Borussia Monchengladbach, l’attaccante dell’Inter, protagonista assoluto Romelu Lukaku parla così ai microfoni di Sky Sport:

“Io anima della squadra? Sono solo uno dei 25 giocatori, io voglio solo dare tutto per far vincere alla squadra. Sono al mio secondo anno all’Inter, sono contento di giocare con questi ragazzi perché da quando sono qui, nell’ultimo anno e mezzo, ho giocato il mio miglior calcio. Stiamo crescendo, però sul 3-1 questa partita deve essere chiusa. Loro avevano segnato e siamo stati fortunati che sia stato fuorigioco. Siamo una squadra che deve ancora crescere, anche io. Speriamo che questa vittoria di oggi dia una spinta per il futuro”.

UN LUKAKU ARRABBIATO

“Ero arrabbiato perché in quel momento eravamo due contro due. Nei primi 40’ siamo usciti veramente facile, poi quando abbiamo attaccato di più abbiamo subito. Dobbiamo imparare da questi momenti”.

L’INTER SI QUALIFICA SE… LE COMBINAZIONI

La classifica del gruppo B di Champions

1) Borussia Moenchengladbach 8

2) Shakhtar Donetsk 7

3) Real Madrid 7

4) Inter 5

La situazione ricorda un po’ quella dell’Atalanta nella passata edizione della Champions: i nerazzurri di Gasperini riuscirono nell’impresa di qualificarsi vincendo le ultime due, dopo aver fatto un solo punto (un pari e 3 sconfitte) nelle prime 4. Da adesso, dunque, è vietato ogni minimo passo falso: vincere diventa l’unica opzione. Per sperare di passare come secondi, dato che il primo posto è ormai impossibile.

Inter, cosa deve succedere per qualificarsi

Concretamente parlando e prima di andare a vedere nel dettaglio tutti gli incastri, sono due le opzioni per l’Inter per la qualificazione. E entrambe partono necessariamente dai tre punti della squadra di Conte contro gli ucraini a San Siro, mercoledì 9 dicembre prossimo. In quel caso l’unico risultato che impedirebbe ai nerazzurri l’aritmetica possibilità di avanzare agli ottavi di finale, è il pareggio tra Real Madrid e Borussia Moenchengladbach:

• L’Inter vince contro lo Shakhtar e il ‘Gladbach perde con il Real Madrid. Classifica finale: Real a 10, Inter e ‘Gladbach a 8 ma coi nerazzurri avanti negli scontri diretti, Shakhtar 7.

• L’Inter vince contro lo Shakhtar e il Real Madrid perde contro i tedeschi. Classifica finale: ‘Gladbach a 11, Inter a 8, Real e Shakthar a 7

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Fuochi d’artificio sotto l’hotel dell’Inter, Bonhof: “Sciocchezza assoluta. Ci dissociamo”