Lukaku punge la Lazio: l’Inter sorpassa il Milan ed è capolista

0
716
romelu-lukaku-inter-gol-derby-borussia

Sorpasso compiuto nel segno del solito, determinante gigante: l’Inter approfitta del k.o. del Milan a La Spezia e mette la freccia in classifica grazie a Lukaku, man of the match con il rigore realizzato al 22’ e il destro al 46’ che decide i conti contro la Lazio. È una vittoria pesantissima per Conte che sale così a 50 punti, a +1 su Pioli (è già da brividi il face to face di domenica prossima). Inzaghi, invece, si ferma dopo sei successi consecutivi in Serie A non approfittando della sconfitta della Juventus al Maradona e rimane così a quota 40 (come Napoli e Atalanta), a due lunghezze proprio dai bianconeri.

Il tecnico leccese non pensa al Milan e lancia dal 1’ Bastoni, Barella e Brozovic (tutti diffidati), i due ballottaggi vengono vinti da Eriksen e Perisic con Gagliardini e Young che vanno in panchina (Vidal out per infortunio). Per il resto nessuna sorpresa con Handanovic – alla presenza numero 500 in Serie A – in porta, difesa e centrocampo completati da Skriniar, De Vrij e Hakimi. In attacco, accanto a Lukaku, c’è Lautaro e non Sanchez.
Le ripartenze dei nerazzurri sono al meglio con la doppietta del gigante belga nel primo tempo e con il gol del Toro che al 64esimo appoggia in rete un pallone portato avanti da un Lukaku versione carro armato e spezza un’inerzia che dopo il gol del 2-1 firmato fortunosamente da Gonzalo Escalante si era spostata a favore degli ospiti.

IL TABELLINO

INTER-LAZIO 3-1
MARCATORI: 22′, 46′ pt Lukaku (I, 1 rig.), 61′ Escalante (L), 64′ Lautaro Martinez (I)

INTER: 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 2 Hakimi (90′ 36 Darmian), 23 Barella, 77 Brozovic, 24 Eriksen (72′ 5 Gagliardini), 14 Perisic (90′ 33 D’Ambrosio); 9 Lukaku (90′ 99 PInamonti), 10 Lautaro Martinez (78′ 7 Sanchez).

In panchina: 27 Padelli, 97 Radu, 8 Vecino, 11 Kolarov, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 15 Young.

Allenatore: Antonio Conte.

LAZIO: 25 Reina; 4 Patric, 33 Acerbi, 14 Hoedt (46′ 16 Parolo); 29 Lazzari, 21Milinkovic-Savic, 6 Leiva (46′ 18 Escalante), 10 Luis Alberto (78′ 7 Pereira), 77 Marusic; 11 Correa (70′ 20 Caicedo), 17 Immobile (70′ 94 Muriqi).

In panchina: 71 Alia, 55 Furlanetto, 19 Lulic, 32 Cataldi, 37 Musacchio, 92 Akpa Akpro, 96 Fares.

Allenatore: Simone Inzaghi.

Arbitro: Fabbri. Assistenti: Alassio – Valeriani. Quarto Uomo: Aureliano. Var: Irrati. Assistente Var: Ranghetti.

Note
Ammoniti:
 Hoedt (L), Lukaku (I), Hakimi (I)
Corner: 4-0
Recupero: 1°T 4′, 2°T 4′.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Pirlo: “Perso contro il Napoli per un episodio dubbio”