Home Interviste Mancini: “Barella e Sensi giocatori straordinari. Lukaku è potente”

Mancini: “Barella e Sensi giocatori straordinari. Lukaku è potente”

627
0
sensi-barella-mancini-formazione
Foto - inter.it

L’ex allenatore dell’Inter Roberto Mancini, ora ct della Nazionale italiana, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport: Barella e Sensi sono due giocatori straordinari, e sottolineo straordinari. Li ho visti decollare, di partita in partita. Lo devono diventare: primo perché sono italiani, poi perché sono bravi tecnicamente e possono fare tutti tre i ruoli di centrocampo. Anzi: lo diventeranno sicuramente”.

SU LUKAKU“Lukaku perfetto per Conte? Bisogna chiederlo a lui… Probabilmente ha le qualità che gli servivano: è potente, a volte fa reparto da solo. Nonostante sia un armadio è tonico in velocità e ovviamente fa gol. Ma io l’ho visto giocare solo qualche volta, Conte lo conosce meglio”.

SULL’INTER“L’Inter più vicina alla Juve? È presto per dirlo, aspettiamo. La Juve in assoluto è la più forte, non dimentichiamo che vince da otto anni e si è pure rinforzata: anche l’Inter, ma la Juve non è stata ferma. E come vice Juve vedo pericoloso il Napoli: ha gli stessi giocatori che ormai giocano insieme da anni, mentre l’Inter ne ha già cambiati 4-5 e perde giocatori importanti come Icardi e Perisic. Andrà valutata dopo un po’ di tempo, ma di sicuro sta migliorando. Per ora metto in fila Juve, Napoli e Inter”.

SU ICARDI“È un giocatore che garantisce 20-25 gol all’anno: a me spiace per lui e spero che questa situazione si risolva presto. Non so se sarà beato chi lo prenderà, ma so che è giovane e può ancora migliorare. Scambio con Dybala? Quando volevo Dybala, che per me è un grande giocatore, li vedevo perfetti per giocare insieme…”, conclude Mancini.

Gazzetta dello Sport