Home Interviste Marelli: “A Sensi una squalifica che nel regolamento non esiste. Assurdo”

Marelli: “A Sensi una squalifica che nel regolamento non esiste. Assurdo”

3557
0
marelli-rosso-sensi

L’ex arbitro Luca Marelli ha detto la sua sull’espulsione di Ciro Immobile e Stefano Sensi di domenica scorsa, con la conseguente squalifica di una sola giornata. Ecco le sue principali parole quest’oggi a TMW Radio: “Si sta andando da un estremo all’altro. L’anno scorso sembrava di vedere Fifa21 alla playstation, invece quest’anno il Var non viene utilizzato praticamente mai”, la parole dell’ex fischietto che parla così dell’avvio di stagione a livello arbitrale.

VIDEO – Le Iene, Orsato e Valeri scappano senza rispondere

“Un esempio: l’espulsione di Sensi in Lazio-Inter non ha senso  dice Marelli -. Non è mai una condotta violenta. La sua condotta potrebbe essere configurata da cartellino giallo, sia per lui che per Patric, oppure comportamento antisportivo, ma non può essere mai una condotta violenta. Invece quella di Ciro Immobile sì che è una condotta violenta. E l’assurdità ulteriore è che prendono entrambi una sola giornata di squalifica. L’unica motivazione per il rosso a Immobile e Sensi è la condotta violenta, che presuppone due giornate di squalifica. Non si capisce. C’è un problema. La giustificazione è “squalifica per comportamento gravemente sleale”, che nel regolamento non esiste. Sono rimasto abbastanza stupito leggendo il comunicato e anche che nessuno abbia sollevato il problema“.

TMW Radio

QUELLA VOGLIA MATTA DI GUIDA DI COMPENSARE

Una partita intensa quella dell’Olimpico, in cui il direttore di gara ha preso decisioni assolutamente senza logica, soprattutto nel caso dell’espulsione di Stefano Sensi. Una sanzione che sa molto di compensazione e che il VAR avrebbe potuto cambiare. A proposito, dov’era il grande esperto del VAR Massimiliano Irrati? Alla fine, il signor Guida assegna quattro minuti di recupero. QUATTRO MINUTI? Pochi, pochissimi per quanto accaduto tra infortuni, sceneggiate, sostituzioni ed espulsioni. E questo dovrebbe essere uno dei migliori arbitri italiani?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Inter-Juve 2018, Pecoraro: “Se dopo quell’errore gravissimo Orsato viene promosso, di cosa parliamo?”