Marelli: “Gol Sassuolo per niente regolare”. GdS: “Fallo netto su Calhanoglu”. Cesari: “VAR assente”

0
109
fallo-di-berardi-su-calhanoglu-marelli-cesari-gazzetta

Il gol del vantaggio del Sassuolo segnato da Giacomo Raspadori era fallo su Hakan Calhanoglu e di conseguenza da annullare. Lo ha detto Luca Marelli, ex arbitro e commentatore degli episodi arbitrali su DAZN. Queste le parole dell’ex direttore di gara:

“Il VAR in questa occasione non interviene perché sappiamo che sui recuperi palla fa fede la valutazione soggettiva dell’arbitro, che giudica l’intensità del contatto. Ecco perché in questi casi il VAR non interviene mai. Per quanto mi riguarda, però, l’intervento su Calhanoglu non era per niente regolare”.

Tesi che sostengono sia La Gazzetta dello Sport sia Graziano Cesari. L’ex arbitro ieri a ‘Pressing’, ha evidenziato come il gol del vantaggio del Sassuolo nasca da un netto fallo di Domenico Berardi su Calhanoglu. Ecco le sue parole: “Il turco prende un calcio da Berardi e l’arbitro avrebbe dovuto fermare l’azione, assegnando una punizione in favore dell’Inter. Mi chiedo, visto l’errore dell’arbitro Fourneau, come mail il VAR non sia intervenuto per aiutarlo. Il direttore di gara aveva davanti Frattesi, quindi si è perso il contatto falloso: toccava al VAR intervenire e invece è stato assente”.

La Gazzetta dello Sport invece scrive: “Tutto (quasi) bene tranne l’episodio iniziale che fa scattare il vantaggio all’8’ p.t. firmato Raspadori: è più un errore che no. La contesa del pallone vede Calhanoglu davanti a Berardi che interviene sul piede dell’interista prima di poter trovare il pallone (con cui l’impatto non è nemmeno chiaro). L’arbitro valuta da vicino (quindi niente Var) e giudica l’intervento regolare. Invece era un fallo da fischiare: l’interista viene colpito netto da dietro”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: