Marotta attacca: “Confusione totale, c’è mancanza di chiarezza. Il caso Spezia mi lascia perplesso”

0
20
marotta-attacca-del-pino-inter-juve

L’amministratore delegato nerazzurro Beppe Marotta nel pre gara ha espresso la sua opinione ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole:

“Si è appena concluso un Consiglio di Lega nel corso del quale è stato redatto un nuovo protocollo, ci sarà la comunicazione di Dal Pino. Oggi c’è uno scenario di grande confusione e difficile interpretazione, a causa di prese di posizione delle singole Asl che non dipendono dal ministero e assistiamo a situazioni anomale: lo Spezia va a giocare con 11 positivi, questo caso mi lascia perplesso. Altre squadre sono state fermate con un numero di contagiati inferiore. Non c’è una linea guida, vogliamo stilare un protocollo per avere un confronto col ministero dello sport che a sua volta deve confrontarsi col Cts per prendere decisioni chiare. Se viene data decisione autonoma alle Asl, si avranno situazioni diverse e il campionato ne risentirà”. 

LE ASL

“Deve esserci una decisione chiara tra protocollo sportivo da attuare e quelle che sono le decisioni delle Asl. Quando viene data possibilità alle Asl di decidere autonomamente, ci troviamo di fronte a decisioni molto diverse da una regione all’altra. Prendiamo atto che il Bologna ha dovuto subire una decisione, era pronto a giocare. E’ stata la Asl Bologna a decidere, avrà preso questa decisione a tutela della salute di una società calcistica. Manca linea guida tra sport e Ministero Salute”.

TERZA DOSE

“La terza dose di vaccino toglie il problema delle quarantene. Sono assolutamente favorevole all’obbligo di vaccino per tutti gli atleti, ci sarebbe fluidità nel campionato. Altrimenti non sappiamo dove andremo a finire. Bisogna limitare la competenza delle Asl, altrimenti avremo sempre casi come il Verona che va a giocare con più casi rispetto a Bologna-Inter per esempio. Spero che diventi obbligatoria la terza dose di vaccino, casi del genere sarebbero limitati. Ci vuole obbligo. Abbiamo avuto reazione tardiva rispetto a Omicron? Sicuramente autocritica va fatta. La quarta ondata c’ha travolto in modo veloce. C’è regolamento, va concesso riposo ai tesserati che sono andati in luoghi più spensierati. Contagio avvenuto anche con le feste”, ha detto Marotta.

Sky Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Inzaghi: “C’è un clima di incertezza. Lukaku? No comment. Mercato? Aspettiamo Zhang”