Marotta: “Bellerin e Lazzari sono interessanti. Dragowski-Sensi? La possibilità c’è”

0
140
marotta-attacca-lega-serie-a-inter-juve

Intervistato a margine dell’evento di apertura del calciomercato a Rimini, l’amministratore delegato dell’Inter Beppe Marotta è tornato a trattare alcuni argomenti riguardanti l’Inter: “Stiamo per chiudere l’operazione Hakimi fatta in modo egregio da Piero Ausilio. Lo facciamo con grande sofferenza per dare ossigeno, continuità e stabilità al club. Questo non vuol dire che non potremo lottare per i grandi traguardi, attraverso la creatività sul mercato. Altri big via? L’operazione Hakimi ci farà affrontare tutto con tranquillità. Al momento nessuno vuole andarsene e spero che si possa confermare tutto il gruppo. Lautaro? Abbiamo iniziato un confronto con lui per il rinnovo”.

MERCATO

Bellerin e Lazzari? Sono interessanti, ma agiremo con tranquillità. Non possiamo fare investimenti pesanti e agiremo con creatività, cercando di cogliere le opportunità. Tanti club non potranno spendere praticamente niente. La gestione amministrativa è importantissima. DragowskiSensi con la Fiorentina? La possibilità esiste, vedremo cosa offrirà il mercato, senza fare pazzie”.

RINNOVI

“Momento di difficoltà? Dipende dai punti di vista. Una volta poteva essere un vantaggio, oggi rischia di essere uno svantaggio perché tutte le società avranno rigidità nella gestione del club. Il modello di riferimento deve cambiare, i costi di lavoro hanno raggiunto livelli insostenibili. Ai modelli sportivi va anteposto un concetto di continuità e sostenibilità. Questo deve tenere in considerazione la voce della retribuzione dei calciatori”.

ERIKSEN

“Vogliamo ritrovare l’Eriksen uomo prima ancora che il calciatore. La fortuna ha voluto che il primo intervento sul campo sia stato miracoloso ed efficiente e questa è stata la cosa più bella. Noi vogliamo che recuperi la sua salute, non è il caso adesso di imporre valutazioni sulla sua sostituzione. L’importante è che il calciatore possa ritrovare la sua serenità e soprattutto la sua salute”.

INZAGHI

“Su Inzaghi ho sensazioni positive. Siamo certi che possa continuare il percorso avviato da Conte. Credo sia il profilo più adatto per questo. InterSpac? Non ne abbiamo parlato. Il bene e il futuro dell’Inter viene prima di tutto, la famiglia Zhang ha investito tanto. Le iniziative nuove vanno valutate ma siamo solo all’inizio. Non posso esprimermi sul resto”, ha chiuso Marotta.

Sky Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Preziosi attacca: “Cedere l’Inter ai cinesi non ha giovato niente all’Italia”