Marotta: “Contatti frequenti con Brozovic e Perisic. Ecco perché non ho mai chiamato Mourinho”

Poco prima del calcio d’inizio di Roma-Inter ha parlato Beppe Marotta. Queste le parole dell’amministratore delegato nerazzurro ai microfoni di DAZN:

“Mi aspetto una gara piena di insidie. Al di là del nome e dell’ambiente, la Roma è composta da una rosa competitiva in funzione anche delle defezioni avute. Spero che assisteremo ad uno spot per il nostro movimento calcistico e speriamo di poter proseguire nel nostro ruolino di marcia”.

SUI RINNOVI DI BROZOVIC E PERISIC

“Le dinamiche fanno parte delle agende quotidiane. Io e Ausilio abbiamo contatti frequenti con loro. Questo gruppo merita una riconferma, ma oggi siamo concentrati su campionato e Champions. Se i giocatori palesano la volontà di rimanere l’accordo si troverà in poco tempo”.

SU MOURINHO

“Non l’ho mai contattato perché, appunto, non ci siamo mai incrociati. E quando c’era da decidere un tecnico lui era già accasato in un’altra squadra. Ho grande stima per un tecnico vincente, che ha raccolto tanti successi. Poi diciamo che per l’Inter riporta indietro ad un’annata indimenticabile, uno dei momenti più toccanti della storia del club”, ha detto Marotta.

Dazn

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Bonolis punge: “Dove ci sono inchieste c’è di mezzo la Juve, e questo è un dato di fatto”

ARTICOLI CORRELATI
- Advertisment -