Marotta: “Le parole di Mourinho? Stimolanti. Lui è una grande volpe”

0
25
marotta-attacca-lega-serie-a-inter-juve

Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, è intervenuto a margine della presentazione del calendario Serie A 2021/22: “La stagione partirà come sempre, nel pronostico iniziale trovi le squadre favorite, poi le outsider, il campionato è lunghissimo. Contrariamente alla Champions dove il cammino è diverso, in Serie A la squadra più forte vince sempre per me. L’esperienza insegna che tutti gli avversari hanno lo stesso valore all’inizio. Anche la prima che sembra apparentemente facile va approcciata nel modo giusto, nel girone di ritorno si potrà capire qualcosa di più sui potenziali vincitori. Ho avuto Inzaghi alla Samp, come ha detto Materazzi, col supporto e la fiducia della società,Inzaghi ha dimostrato il suo valore. Io ho raccolto quello che ha fatto la Lazio, dal settore giovanile alla prima squadra. Conte? È il calcio, il futuro è una sfida nuova, che affronteremo con l’entusiasmo di prima”. 

Poi aggiunge: “Hakimi? È un bel rebus, non è un calciatore facile da sostituire. Dovremo avere un po’ di creatività, non è facile perché Hakimi è un ottimo giocatore. Calhanoglu? Solo opportunità di mercato, nessuno sgarbo al Milan. Oggi tocca a me prendere uno svincolato dal Milan, magari domani toccherà a loro prenderne uno da noi. Le parole di Mourinho? Non è contesto giusto per fare polemica. Mourinho lo conosciamo da tempo, è una grande volpe. E’ abituato a stimolare gli avversari e innervosirli. Questi siparietti aiutano voi, da noi niente polemiche“, ha detto Marotta.

 Dazn

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: