Mauro attacca Mariani: “Il calcio è sport di contatto. Rigore da PlayStation, l’arbitro bravo fa proseguire”

0
49
Massimo-Mauro

L’ex Juve e Napoli Massimo Mauro non da nessuna colpa d Denzel Dumfries per il contatto con Alex Sandro costato il calcio di rigore che ha portato al definitivo 1-1. Questa la sua opinione nel corso del programma ‘Tutti Convocati‘ su Radio 24: “Il calcio è sport di contatto. Il giocatore dell’Inter interviene convinto di prendere palla, Alex Sandro lo anticipa e non può fare nulla di diverso da quello che ha fatto, un arbitro bravo che lo capisce lascia correre”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Veri Interisti (@veriinteristi)

Mauro continua: “L’ho sempre detto e lo ripeto, questo non è il vero calcio, decisioni come quella presa dal Var annichiliscono il valore dell’intensità di una partita. L’entrata di Dumfries non condiziona Alex Sandro, e infatti l’arbitro non sbaglia a non intervenire. Poi però arriva la PlayStation…”.

Sull’Inter: “Dall’altra parte l’Inter ha tentato di fare la partita, ci sono state prestazioni bellissime (Dzeko, Barella, Perisic), ma alla fine la qualità complessiva è stata modesta e giustifica la lontananza di entrambe dal primo posto”, ha concluso Mauro.

Tutti Convocati

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Il figlio di Peppino Prisco: “Lo juventino più stimato da papà? L’arbitro. Vi racconto la storia delle monetine”