Mourinho: “Inzaghi? All’Inter lavoro facile. Per me a Roma è più dura”

0
33
mourinho-roma-conferenza

L’allenatore della Roma, José Mourinho, ha parlato in conferenza stampa per presentare la sfida di ritorno di domani valida per i playoff di Conference League. Queste le sue parole:

 “Io ho fatto i complimenti a Italiano, perché lavoriamo con questi giocatori da due mesi e quando loro giocano così gli faccio i complimenti. Tanti allenatori sono arrivati da poco, anche se per l’Inter è diverso perché Inzaghi ha una squadra che gioca ad occhi chiusi e per noi è più difficile. C’è tanto da lavorare, abbiamo allenato una situazione di gioco che però a me non è piaciuta contro la Fiorentina, dove i ragazzi hanno avuto la dinamica di farlo in quel modo perché lo facevano così prima. Non è una critica a Fonseca, il contrario. Quello che arriverà dopo di me sentirà la stessa cosa, ognuno ha le sue idee”.

VAR

“Ci dobbiamo adattare un po’, continuo a pensare che il gol del Trabzonspor fosse magari in fuorigioco. Ma ci dobbiamo adattare, come minimo domani avremo la Goal Line Technology che non c’era in Turchia ed è già un miglioramento. Capisco la difficoltà a livello Uefa, è una competizione nuova e in principio avrà nei playoff e nel girone dei paesi in cui le squadre non hanno determinate condizioni tecnologiche per avere il Var e si deve accettare come una competizione che deve ancora crescere e per far crescere dei paesi che sono qui per la prima volta. Noi non siamo stati fortunati con il sorteggio, è un avversario dei più forti. Il Var arriverà solo in finale, vediamo se ci arriveremo”, conclude Mourinho.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Oriali: “Sono triste, ma rispetto le decisioni. L’Inter? Sarà sempre casa mia”