Moviola Sassuolo-Inter, CdS: “Handanovic da rosso”. GdS: “Ecco perché Handa non era da rosso”

0
35
handanovic-defrel-moviola-sassuolo-inter

Moviola CdS Sassuolo-Inter – Lascia basiti la decisione di non espellere Handanovic, quasi che Pairetto (voto 4) – internazionale dal 2022 – non volesse sporcare la sua prima virtualmente con i gradi. Doppio contatto (gomito e gamba) fuori dall’area, l’unica cosa che riesce a fare è… fischiare la fine (cfr. Pilato Ponzio). Condizionante. È stato bravo (ma non era difficile) sui due rigori, ma i giocatori non l’hanno mai accettato, proteste continue. E’ questo il parere del Corriere dello Sport.

Invece La Gazzetta dello Sport la pensa diversamente. Moviola GdS Sassuolo-Inter:
“Al 21’, zero dubbi sul rigore pro Sassuolo: la rapidità della finta di Boga è micidiale e il contatto inevitabile. Al 33’ Lautaro su lancio lungo finisce nella morsa Ferrari-Chiriches, leggerissima spinta di quest’ultimo ma giusto non fischiare fallo. Al 37’, proteste di Inzaghi (giallo) per un contatto (irrilevante) fra Ferrari e Lautaro in area neroverde. Al 46’, per un pasticcio di De Vrij, Defrel s’invola da solo verso Handanovic, che in uscita disperata fuori area fa di tutto per evitarlo ma lo tocca col gomito destro sul viso. Pairetto non fischia e il Var non interviene. L’intensità del contatto si valuta dal campo, ma l’interpretazione dell’arbitro è che sia Defrel a lanciarsi verso Handa. Al 76’ Consigli riesce a strappare la palla dai piedi di Dzeko dopo però averlo travolto, Pairetto indica il dischetto e il Var conferma. All’81’, annullato per fuorigioco il 3-1 di Dzeko”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Inzaghi: “Per le rimonte bisogna lavorare e il primo schiaffo lo dobbiamo dare sempre noi”