Nainggolan attacca Conte: “Grande allenatore ma mi ha ferito”

0
1328
radja-nainggolan-inter

Radja Nainggolan è tornato al Cagliari e, pur senza cattiveria, si toglie qualche sassolino dalla scarpa commentando la sua seconda avventura all’Inter: “Conte è un grandissimo tecnico ma sono rimasto ferito quando, dopo avermi concesso solo otto minuti di partita, mi ha indicato come responsabile di tutto”. Il belga dovrebbe riferirsi alla sfida contro il Parma quando l’allenatore nerazzurro, rispondendo ad una domanda sulla prestazione di Nainggolan, aveva detto: “Giudicate voi”. “Cosa potevo fare in otto minuti? Ma non ho aperto polemiche allora, non lo faccio nemmeno adesso. È andata così” dice il centrocampista.

Nainggolan ai microfoni del Corriere dello Sport ribadisce: “Mi sento in forma e sano. Non ho mancato un allenamento né fatto un minuto di ritardo“. Il giocatore afferma di essere tornato a Cagliari per il presidente Giulini: “Mi ha voluto lui, ha un progetto ambizioso, vuole vincere e io condivido questo sogno”. Il giocatore belga ha difeso anche Zaniolo: “Sta subendo quello che ho subito io, lo hanno messo nel mirino. Facile essere messi in mezzo, soprattutto sui social. Non faccio il maestro di vita che dà consigli ma l’unico modo che ha per rispondere è sul campo”.

Infine, un ritorno sul mancato approdo alla Juve: “Ho scelto di non andare con chi vinceva, ecco perché non ho vinto nulla. So che i tifosi bianconeri potrebbero dire che alla Juve non mi hanno voluto ma basta che chiedano ai loro dirigenti o ai loro direttori sportivi. Io a vincere con i più forti non mi diverto”.

Corriere dello Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Conte: “Stefano è tornato ad essere Sensi. I due gol? Potevamo evitarli”