Orsato: “Dove abbiamo sbagliato lo abbiamo sempre ammesso”

0
1975
gavillucci-inter-juve-orsato-rafinha-pjanic-niente-giallo-tonelli

Daniele Orsato ha parlato dal palco dopo aver ricevuto il Premio Maestrelli a Montecatini. Ecco le sue parole ai microfoni di tuttomercatoweb.com: “Platini ha dichiarato che la VAR è una ca***a? Io non sto a giudicare. Io parlo per esperienza: la VAR è uno strumento che aiuta noi arbitri. E’ in dubbio che l’episodio che determina una gara, può essere non visto e invece oggi non è più così. Gli arbitri con il VAR sono ancora più forti. Se qualcuno pensa però che con il VAR non si sbaglia più, non capisce – dice Orsato -. Il VAR è uno strumento nuovo e come a tutte le cose nuove serve tempo per abituarsi. I giudizi sono troppo affrettati. In Italia non abbiamo pazienza. Come i club aspettano i giovani, anche il calcio deve avere la pazienza di aspettare gli arbitri dopo questa novità. I calciatori chiedono una propria rappresentanza in sala VAR? Se ci fossero delle aggiunte per aiutarci, sarebbe meglio. Se l’aggiunta di calciatori o altro, bene lo stesso. Noi arbitri siamo gli unici a non essere contrari. Noi siamo dalla parte di ciò che può darci una mano. Abbiamo cercato di fare sempre del nostro meglio e dove abbiamo sbagliato lo abbiamo sempre ammesso. Cercheremo di lavorare sempre meglio, non solo sul fallo di mano che è quello che ci crea più problemi. Per fortuna ci aiuta il VAR”.

Secondo Orsato, la “chiamata” del VAR è una cosa che può funzionare?

“Io voglio solo dire che non decidiamo noi arbitri. Decideranno gli organi preposti e se gli allenatori avranno questa possibilità, noi applicheremo soltanto la regola”.

tuttomercatoweb.com