Paganin: “Conte? E’ bravo, ma tra uno bravo e uno grande ce ne passa. Vi spiego perché”

0
100
Antonio-Conte-Inter-barcellona-champions-league-paganin

L’ex calciatore Antonio Paganin ha parlato dell’eliminazione dell’Inter di Antonio Conte dalla Champions League criticando l’allenatore nerazzurro. Queste le sue parole ai microfoni di TMW Radio: “Il piano B di Conte? Non c’è un piano B e lo ha detto anche Capello. Un allenatore, quando si presenta in sala stampa, anche se è difficile rimanere tranquilli, deve spiegare le cose. Lui non l’ha fatto. Anche perché c’è il tifoso che a casa vuole capire cos’è successo, cosa non è andato. A lui manca la parte della comunicazione, che oggi è una cosa fondamentale”.

Paganin ha aggiunto: “Se è un bravo allenatore? Ma certo, nessuno nega il fatto che Conte sia un bravo allenatore, ci mancherebbe. Però dobbiamo ricordare che tra uno bravo e uno grande ce ne passa. La comunicazione è chiave, ma lo è anche il fatto di mettere da parte il proprio ego e accettare il confronto Cosa che lui non ha fatto”.

TMW Radio

CONTE VS CAPELLO

Fabio Capello in studio: “Manca il giocatore di qualità, altrimenti non si vincono le partite. Inter che ha giocato per vincere, ma non c’era la rabbia necessaria delle partite da vincere per forza”, dice l’ex Juve., “Non ho niente da rispondere”, glissa invece Conte.

Poi l’allenatore dell’Inter risponde piccato anche a chi gli chiede se la sua squadra abbia problemi di gioco: “Loro hanno stravolto un sistema che è l’Ave Maria. Che problemi di gioco ci sono? Chi gioca contro di noi stravolge sempre il modo di scendere in campo, anche stasera ci hanno affrontato in maniera diversa. Pensate prima di fare le domande”.

Capello stuzzica Conte: “Non hai un piano B?” L’ex ct risponde ovviamente “sì”, ma in studio l’ex allenatore juventino lo incalza: “Stasera non l’ho visto”. E allora l’allenatore salentino conclude: “Non ve lo diciamo perché non vogliamo renderlo pubblico e altrimenti ci parano anche il piano B”.

Poi il commento di Capello ad Antonio Conte che non ha risposto a Sky o si è rivolto in malo modo ad Anna Billò: “pensate prima di fare le domande”.
“Devi avere più rispetto. Stasera non abbiamo sentito spiegazioni, è troppo facile venire sorridenti quando si vince. Ci vuole rispetto per i giornalisti, per i colleghi, per tutti quelli che lavorano nel mondo del calcio”, conclude Capello.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lo Shakhtar punge l’Inter e ringrazia per il gol ‘salvato’ da Lukaku