Home Notizie Pagelle Genoa-Inter: Darmian si ripete, Lukaku top. Barella è unico

Pagelle Genoa-Inter: Darmian si ripete, Lukaku top. Barella è unico

655
0
inter-vidal-lukaku-pagelle

Genoa-Inter 0-2: le pagelle dei nerazzurri.

HANDANOVIC 6 – Voto a caso perché il Genoa praticamente non tira mai in porta. Anche nella ripresa non cambia nulla e porta a casa un clean sheet.

D’AMBROSIO 6,5 – Stavolta è concentrato, puntuale in entrambe le fasi di gioco. Chiude il match con un colpo di testa su palla da fermo.

RANOCCHIA 7 – Comanda bene il reparto e vince molti duelli individuali. Suo l’assist-spizzata di testa per il raddoppio di D’Ambrosio. Controlla con esperienza la sua zona di competenza e non fa rimpiangere l’assenza di De Vrij.

BASTONI 6,5 – Pandev agisce dal suo lato e non combina quasi nulla. Sbaglia un pericoloso tocco in orizzontale su cui Ranocchia deve mettere una pezza. La forma fisica non è comprensibilmente al 100%, ma nelle situazioni di difficoltà se la cava con la solita intelligenza.

DARMIAN 7 – Si ripete. Parte a destra, finisce a sinistra, prendendo il posto del nullo Ivan Perisic. Conferma l’ottimo momento di forma dopo la bella prestazione offerta in Champions. Gioca con attenzione, senza mai forzare la giocata.

VIDAL 6 – Fiato corto, gira spesso a vuoto per il campo e Conte non perde occasione per farglielo notare. Alza il muro in fase di interdizione e tocca tanti palloni.

BROZOVIC 6 – Ci si attendeva una reazione e finalmente è arrivata. Il giocatore croato torna a toccare tantissimi palloni, anche se non sempre adotta la scelta giusta. Un passo avanti.

PERISIC 5 – Né carne né pesce. Si applica nell’interpretazione del ruolo, ma inciampa alle finalizzazioni. L’avversario più difficile da saltare è se stesso. La testa non è libera.

ERIKSEN 6 – Trova la seconda maglia da titolare consecutiva tra Champions e Serie A. Gioca un paio di palloni di qualità superiore. È tra quelli che prova qualcosa in un primo tempo confuso.

LAUTARO MARTINEZ 5 – Troppo nervoso. Invisibile in campo, isterico alla sostituzione. Ci può stare.

LUKAKU 7,5 – È distrutto e si vede. Sente nelle gambe la fatica delle battaglie precedenti ma Conte non gli dà tempo di respirare. Tiene botta e quando riesce ad accendersi stende il Genoa con un colpo da ko. Biggie Boom è imprescindibile.

CONTE 6 – La sua Inter parte a ritmi bassi, cambia il match con le sostituzioni.

Genoa-Inter 0-2: le pagelle dei subentrati.

KOLAROV SV

NAINGGOLAN SV

HAKIMI 6 – Basta la sua presenza per mettere apprensione all’avversario. Pochi minuti dopo l’ingresso in campo serve un assist a Lautaro che lo manda in rete, ma l’arbitro fischia fallo per una spinta su Pellegrini.

BARELLA 7 – Testa subito in campo anche quando parte dalla panchina. Entra e cambia la partita servendo a Lukaku l’assist per il vantaggio nerazzurro. E’ unico.

PINAMONTI 5,5 – Sul destro una buona occasione, la spreca con molta fretta mandando la tecnica a farsi benedire.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Conte: “Sono contento. Shakhtar? In Champions è un’altra storia”