Home Notizie Pagelle Inter-B. Moenchengladbach: Lukaku è un big. Vidal male. Perisic, perché?

Pagelle Inter-B. Moenchengladbach: Lukaku è un big. Vidal male. Perisic, perché?

740
0
lukaku-inter-barcellona-champions

Inter-Borussia Moenchengladbach 2-2: le pagelle dei nerazzurri.

HANDANOVIC 5,5 – La solita distribuzione dei palloni con i piedi A parte, non gli tocca molto da fare tra i pali per gran parte del match. Incolpevole sui due gol dei tedeschi, anche se sul secondo si fa fare tunnel da Hofmann in uscita. Fa venire i brividi con un’uscita killer in controtempo.

D’AMBROSIO 5,5 – Un po’ in difficoltà con il trascorrere dei minuti, quando i tedeschi spingono con più convinzione. Soffre tremendamente Thuram.

DE VRIJ 6 – Bravo sia negli anticipi sia nell’impostazione dal basso. Risolve molte situazioni intricate e gioca con lucidità. Peccato per qualche errore in uscita.

KOLAROV 5,5 – Questa volta non è lui il colpevole sui gol subiti. Si applica in fase difensiva e calcia bene le palle da fermo. Più in sofferenza nella ripresa, quando evidenzia i suoi limiti da marcatore. Bravo a mettere il palloni in area, sono quasi perfetti.

DARMIAN 6,5 – Che debutto! Per lui esordio di personalità sul prato di San Siro con la maglia dell’Inter. Entra nell’azione del primo gol, guadagna l’angolo del 2-2 ed è puntuale sia in difesa che negli inserimenti offensivi. Sfiora anche il pareggio. Fa il suo dovere, dimostrando di poter contare anche su di lui. Promosso

VIDAL 3 – All’inizio è perfetto. Sua l’invenzione per Lautaro che consente all’Inter di portarsi in vantaggio. Atleticamente è in gran forma e si vede. Poi parte Vidal Horror Show. Causa un calcio di rigore e si perde Hofmann che va a siglare il momentaneo pareggio. Il ruolo da mediano non sembra tagliato su misura per lui.

BARELLA 5,5 – Corre come al solito ma il ciclo di partite iniziano a farsi sentire nelle sue gambe. Cerca continuamente Lukaku ma troppo spesso recapita palloni non puliti.

ERIKSEN 6 – Grande personalità. Non sbaglia quasi nulla, gioca ai suoi ritmi ma lo fa con la solita pulizia. Prova due volte la conclusione, una murata, l’altra finisce alto. Può dare di più, ma in campo europeo si muove meglio.

PERISIC 4 – Un giocatore un perché. Si applica tanto in fase offensiva, ma non trova mai uno spunto lì davanti. Si limita a fare quasi da sponda e prendendo troppe imbucate alle spalle. Insomma, nullo.

LUKAKU 7,5 – Ormai non è più una novità: è devastante. Sempre e comunque. Segna altri due goal da bomber di razza, guida la squadra, tiene alta la concentrazione dei compagni. Semplicemente l’anima dell’Inter.

SANCHEZ 5,5 – Si muove molto ma punge poco. L’intesa con Lukaku è altalenante, si vede chiarissimo che il cileno ha tanta voglia di essere protagonista. In campo per 45 minuti, uscito per un problema fisico.

CONTE 4,5 – Doveva e poteva vincere. La sua Inter non ha ancora trovato il giusto equilibrio e i calciatori impiegati fuori ruolo non semplificano il compito. Il suo modulo è irritante.

Inter-Borussia Moenchengladbach 2-2: le pagelle dei subentrati.

LAUTARO 6 – Grande impatto sul match per l’argentino che dà sin da subito un peso diverso all’attacco interista. Sfiora un goal strepitoso con un destro al volo che si infrange sul palo

BROZOVIC SV  

BASTONI 6 – Di testa allunga la traiettoria del calcio d’angolo e trova Lukaku pronto a spingere in rete. Importantissimo il suo rientro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Conte: “Bene Eriksen. Sanchez da valutare. Dura l’assenza di Hakimi”

 

 

View this post on Instagram

 

ROMELUUUUUUU 🔥

A post shared by Veri Interisti (@veriinteristi) on