Home Interviste Pereira all’attacco: “La stampa con l’Inter è acida. Una volta mi irritai…”

Pereira all’attacco: “La stampa con l’Inter è acida. Una volta mi irritai…”

29
0
Alvaro-Pereira-inter-stampa-dirigente

Alvaro Pereira, ex giocatore dell’Inter ma anche degli spagnoli del Getafe, ha parlato in esclusiva ai microfoni di fcinternews.it. Queste le sue parole: “Il ricordo più bello in nerazzurro? L’arrivo a Milano, in una delle squadre più importanti del mondo, dopo tre anni magnifici al Porto, squadra con la quale praticamente eravamo riusciti a vincere tutto”.

LA STAMPA ITALIANA

“Ho letto lo sfogo di Conte, connessa anche al rispetto per lui e per i giocatori. Ma devo dire che quelli della stampa  erano acidi con noi. Attaccavano e sottolineavano sempre tutti gli errori commessi, mentre non valeva lo stesso per i meriti. Questo non accadeva con alcune altre squadre. Se Milan o Juve perdevano o commettevano errori, i giornalisti lo dissimulavano con altra. Con loro erano critiche light, qualcosa di costruttivo. Con noi invece erano distruttivi”.

QUEL DIRIGENTE…

“Vi racconto l’aneddoto. Girone d’andata, siamo dietro un solo punto dalla Juventus. Venivamo da una serie incredibile di risultati utili consecutivi. E perdemmo contro l’Atalanta. Allora la Dea non era una squadra da Champions come ora, viaggiava a metà classifica. Entrammo io e Alvarez, ma il match terminò 3-2 per i nostri rivali. A fine gara, nello spogliatoio, un dirigente mi tocca la spalla e mi dice: ‘Non importa, prima e dopo avremmo dovuto perdere”. Io ero già arrabbiato per la sconfitta e sentendo quelle parole mi irritati ancora di più – spiega Pereira -. Venivo dalla cultura del Porto, dove se vinci è Disney, se perdi è la guerra, trionfare è un obbligo, perdere è catastrofe. E lo stesso discorso per me doveva valere in nerazzurro. Pensai: ‘Un poco di rispetto. Siamo l’Inter! Non posso tollerare frasi di questo tipo. Questa sconfitta potrebbe essere determinante per la nostra classifica’. Di fatto puoi accettare i k.o. contro le tue rivali dirette, ma con squadre di metà classifica si tratta solo di punti persi”.

fcinternews.it

LEGGI ANCHE:

Come vedere Inter-Getafe in TV e streaming: tutti i dettagli