Podolski: “Il prestito all’Inter non fu un passo in avanti, ma rifarei tutto. Vi spiego il perché”

0
90
lukas-podolski-inter

Lukas Podolski, ex attaccante tedesco, ricorda la sua esperienza all’Inter nel gennaio del 2015 quando, reduce dal Mondiale vinto nell’estate precedente con la Nazionale, cercava il riscatto dopo stagioni non semplici all’Arsenal. Diciotto presenze e un misero gol, contro l’Udinese, per il giocatore tedesco all’Inter nella seconda parte della stagione 2014-2015. Una meteora nerazzurra, in una stagione proprio da dimenticare. Quasi sei anni dopo l’attaccante, che ha poi continuato la sua carriera fra Turchia e Giappone, ricorda il suo transito in Italia. Queste le sue parole:

Inter-Bologna, le probabili formazioni: si rivedono Perisic e D’Ambrosio

“Vai in una squadra nel mezzo di una stagione e devi fare in modo che tutto funzioni da subito. Per me non è stato un buon passo, ma è stata anche un’esperienza per rendersi conto che un prestito così non ti serve proprio a niente. Allora lo metti in conto per le fasi successive della tua carriera – ha spiegato Podolski durante il podcast Einfach mal Luppen – Però lo rifarei: viaggi, fai esperienza, conosci persone, puoi guardare le città. Queste sono grandi esperienze per la vita”, ha spiegato il giocatore tedesco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Mihajlovic: “Come fermo Lukaku? Forse sul ring, sul campo è durissimo”

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Veri Interisti (@veriinteristi)