Ranocchia attacca: “I media non sono razionali con l’Inter. Adesso avete inventato il caso Hakimi, è sbagliato”

0
276
ranocchia-conferenza-inter-champions
inter.it

Giornata di vigilia per l’Inter che si prepara per la sfida contro il Borussia Mönchengladbach, valida per la quinta gara del gruppo B di Champions League. Dopo l’allenamento di rifinitura, a poco più di 24 ore dal match, Andrea Ranocchia al fianco di Antonio Conte in conferenza stampa ha risposto alle domande dei giornalisti collegati. Queste le sue parole:

“Confronto? Non so di che confronto si parli, noi il giorno dopo le partite analizziamo sempre le gare, tutte le cose positive e negative. L’abbiamo fatto dopo il Real Madrid e dopo il Sassuolo come sempre, non ci sono stati punti di svolta. Abbiamo giocato due ottime partite, la prima è stata condizionata da episodi, contro il Sassuolo poi abbiamo fatto veramente una grande prestazione, una bella vittoria che ci dà morale per affrontare la partita di domani”.

GARA DI DOMANI

“Domani dobbiamo affrontare la partita come l’ultima che abbiamo giocato in campionato con spirito di gruppo e voglia di prenderci 3 punti sapendo di affrontare una squadra che sta bene con buone individualità. Dobbiamo essere consci della squadra che affrontiamo ma anche convinti di quello che stiamo facendo e costruendo ed avere solo l’obiettivo di vincere, non abbiamo altri risultati domani”.

L’INTER ATTUALE

“Quest’anno, con tutte le difficoltà del caso perché abbiamo finito il campionato il 21 agosto e il 26-27 agosto molti giocatori sono andati in Nazionale e hanno fatto tantissime partite, stiamo vivendo un periodo di grande crescita – dice Ranocchia -. Tra mille difficoltà siamo ancora in corsa per la qualificazione agli ottavi, possiamo ancora pensare di passare il turno e questo deve essere il nostro obiettivo nelle ultime due gare. In campionato siamo lassù, in qualche partita siamo mancati ma ci siamo. All’Inter quando le cose vanno bene si cerca sempre di buttarla giù e vedere gli aspetti negativi; quando invece le cose vanno male sembra tutto da buttare. Invece non è così, tutto va razionalizzato e letto nella giusta maniera. Siamo in corsa per tutti gli obiettivi, siamo a inizio stagione. Questo è quello che deve essere”.

ALL’INTER MAI MEZZE MISURE

“Perché succeda non lo so, ma è sempre stato così. Questo magari perché nel 2010 l’Inter era abituata a vincere, ma ora sono passati dieci anni di non vittorie e quindi c’è da pensare che va cambiato il modo di ragionare da parte dei media che attaccano molto i giocatori e l’allenatore. Non siete razionali. Adesso attaccate Hakimi, che però viene da un campionato diverso e deve ambientarsi. Ha qualità ma ogni giorno vedo caso Hakimi, ed è sbagliato. Nelle grandi squadre i giocatori non hanno tempo, ma spesso i giudizi e i pregiudizi sono affrettati, le cose vanno viste nel modo giusto. Qui ci sono tantissimi giocatori che possono fare bene, il campionato è lunghissimo e abbiamo anche avuto tanti problemi col Covid. Ci sarà spazio per tutti, spero che anche da parte dei media ci sia più razionalità”, conclude Ranocchia mandando un messaggio forte e chiaro.

POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Zanetti ricorda: “Taribo West voleva strozzare Lucescu dopo un cambio”

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Veri Interisti (@veriinteristi)