Repubblica – L’Inter vuole il ritorno di Zaniolo: offerta già pronta

0
392
zaniolo-inter-potrebbe-ritornare

Come informa oggi La Repubblica, la Roma è in vendita da tempo e il presidente Pallotta deve far fronte al calo del fatturato: tra pandemia, esclusione dalla Champions e impennata delle perdite arretrate pari a 126,4 milioni, il piatto piange. L’indebitamento registrato è pari a 278 milioni di euro e c’è un patrimonio netto negativo per 178 milioni. Grande preoccupazione tra i giallorossi: concreto il rischio liquidazione della società qualora fosse riportato il capitale nel limite legale entro il 31 dicembre. Le strade per Pallotta sono due per evitare il disastro economico: trovare subito un socio oppure vendere i pezzi pregiati. Ma secondo il quotidiano, la seconda è la strada più semplice e i nomi sono quelli di Lorenzo Pellegrini e Nicolò Zaniolo.

Zaniolo è l‘oggetto del desiderio di tanti club europei. Il talento della Roma non può passare di certo inosservata e molte società vogliono approfittare del momento incerto dei capitolini, alle prese con una situazione economica a dir poco disastrosa.  Zaniolo è il pezzo pregiato dei giallorossi e nonostante il ragazzo abbia dichiarato di voler rimanere a lungo a Roma, squadre importanti come l’Inter, Il Manchester United, la Juve e il Tottenham hanno già fatto intendere il proprio interesse per lui.

Giulini conferma: “Nainggolan lo vogliono in tanti, ma tornerà all’Inter”

Secondo La Repubblica, l’Inter starebbe puntando con decisione  Zaniolo, finendo così per mettere i bastoni tra le ruote ai rivali bianconeri. Il giovane piace ad Antonio Conte e i nerazzurri avrebbero pure uno sconto, dato che il giocatore ha fatto parte delle giovanili dell’Inter. La società milanese dunque avrebbe già pronta l’offerta, che prevede la cessione di Radjan Nainggolan  alla Roma più soldi, sfruttando pure lo sconto del 15% relativo al cartellino di Zaniolo, in possesso circa la futura rivendita dell’ex Primavera Inter.

La Repubblica 

LEGGI ANCHE:

Quattro anni di Inter e Suning: dal fatturato raddoppiato agli obbiettivi futuri