Home Notizie Retroscena Conte: ha detto no alla ricca offerta del Tottenham per l’Inter

Retroscena Conte: ha detto no alla ricca offerta del Tottenham per l’Inter

2563
0
retroscena - conte

Retroscena per Antonio Conte che ha detto no alla ricca offerta del Tottenham per sposare il progetto dell’Inter. Questa è la notizia riportata da Calciomercato.com, che spiega come il neo tecnico nerazzurro sia stato seriamente corteggiato dagli Spurs quando Mauricio Pochettino ha iniziato a ricevere corteggiamenti decisamente insistenti dal Real Madrid e a presentare i suoi primi dubbi sul futuro al club londinese. Ma tra le tante proposte ricevute dall’allenatore ex Chelsea, più o meno intriganti a suo modo di vedere, non ci sono stati solo gli abboccamenti italiani (Roma su tutti) e francesi (il Paris Saint-Germain si era informato, eccome).

“Proprio il Tottenham aveva seriamente mosso passi in direzione di Antonio Conte. Quando Mauricio Pochettino ha iniziato a ricevere corteggiamenti decisamente insistenti dal Real Madrid e a presentare i suoi primi dubbi ai piani alti del club sul futuro a Londra, gli uomini del presidente Daniel Levy per cautelarsi hanno predisposto un’offerta importante a Conte. Memori del suo straordinario lavoro al Chelsea un anno prima e in precedenza tra Juventus e Nazionale, dal Tottenham ci sono state più mosse con tanto di incontri per corteggiare Antonio da eventuale erede dell’amatissimo Pochettino. La situazione si è ricomposta, Conte ha subito frenato perché non voleva attendere il suo destino bloccato dagli Spurs e ha preferito l’Inter come interlocutore privilegiato. Una corsa preferenziale su cui le parti hanno corso con convinzione totale, Antonio ha declinato i 10 milioni di sterline a stagione del Tottenham (anche memore degli scarsi investimenti sul mercato nell’estate precedente) e ha scelto il progetto nerazzurro. Daniel Levy nel frattempo ha lavorato per blindare Pochettino, avendo perso l’occasione Conte”.

Calciomercato.com